If you save the Ocean You save the Planet

Eventi

  • No events

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

Recensione: Novecento di Alessandro Barrico

Reading Time: 4 minutes

 

livello elementare

.

ARGOMENTO: RECENSIONE
PERIODO: XX SECOLO
AREA: LETTERATURA ITALIANA

parole: Oceano, Barrico

 

Non tutti i libri sul mare parlano del mare. Novecento di Alessandro Baricco, monologo teatrale pubblicato da Feltrinelli nel 1994, è uno di questi.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è nocevento-cover.jpgLa storia
Un bambino viene abbandonato su una di quelle enormi navi che solcavano l’Atlantico per collegare Europa e America, il Virginian. A trovarlo, in una scatola poggiata al pianoforte della nave, è un macchinista, che lo battezza T.D. Lemon Novecento, dalla mescolanza del proprio nome (Thanks Denny), della marca del contenitore in cui il bambino è stato ritrovato (Lemon) e del secolo appena cominciato.

Novecento è un bambino particolare, poco estroverso, chiuso in sé. Ma è chiaro sin dalla più tenera età che ha un dono speciale: sa suonare il pianoforte come nessuno al mondo. La sua vita scorre dunque sul transatlantico, prima e dopo la morte di Denny, il padre adottivo, prima e dopo l’incontro con Tim, il trombettista narratore della storia.

Tim e Novecento suonano insieme nel complesso della nave. Suonano per i signori di prima classe, per gli eleganti borghesi. Una musica bella, aggraziata. Ma il meglio, Novecento lo dà quando scende sottocoperta, e va a rintanarsi in terza classe. È qui che può dare libero sfogo alle sue mani, che corrono sul piano, lo accarezzano, lo sfiorano, e tirano fuori del jazz, ma non un jazz qualunque, il jazz di T.D. Lemon Novecento, una musica tutta sua, che si è inventato lui, e che rimane per sempre nella testa degli ascoltatori.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è barrico-920x1024.jpg

La fama di Novecento oltrepassa la nave. Oltrepassa le frontiere ed arriva in America, a Jelly Roll Morton, inventore del jazz, che viene a sfidarlo in un duello al piano dove Novecento crea qualcosa di mai sentito prima, sbaragliando l’avversario. Ma Novecento non ha come particolarità unicamente il fatto di suonare il piano come un dio. No. Novecento ha anche un’altra peculiarità: Novecento non esiste. Non è registrato nell’anagrafe di alcuna città, non compare in alcun registro. Novecento non è mai sceso da quel transatlantico. In tutta la sua vita, da quando è nato, partorito in un angolo del Virginian, Novecento non ha mai percorso i gradini che lo separano dalla terraferma. Sempre lì, America Europa America, in continuazione, per tutta la vita.

Sino ad un giorno. Un giorno in cui, improvvisamente, annuncia di voler scendere dalla nave perché vuole vedere il mare. Quel mare su cui ha vissuto tutta la vita, su cui è scivolato avanti e indietro, da un continente all’altro, per tutta la sua esistenza. Ma che non ha mai visto. Non ha mai visto da una prospettiva esterna. Non ha mai abbracciato con lo sguardo. Così, davanti allo sbigottimento del suo amico Tim, il trombettista, Novecento scende il primo gradino della passerella, poi si ferma, torna indietro e resta sul Virginian.

Perché, in fondo, il mondo è infinito, e l’infinito gli fa paura. La sua vita si dipana su quella nave, su quei tasti del pianoforte, un numero finito con cui è possibile creare qualunque cosa, qualunque esistenza.

Novecento non scenderà mai da quella nave, neppure quando verrà fatta esplodere.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è alessandro-baricco-677x1024.jpeg

Alessandro Baricco

Alessandro Baricco è uno degli autori contemporanei più controversi. Si laurea in Filosofia con una tesi in Estetica e studia contemporaneamente al Conservatorio dove si diploma in pianoforte. L’amore per la musica e per la letteratura ispirerà sin dagli inizi la sua attività di saggista e narratore. Sebbene acclamato dal pubblico non sempre trova altrettanto favore presso la critica, da cui è ritenuto troppo facile, fin troppo accattivante. In effetti, a mio avviso, la sua scrittura sembra fare l’occhiolino al lettore e trascinarlo nella sua spirale fatta di semplicità, in cui niente è sott’inteso, tutto è esplicito, tutto è descritto tramite un uso manieristico delle tecniche narrative. Ma funziona. Se l’obiettivo è quello di agganciare il lettore, Baricco è certamente un maestro. In particolare in quest’opera, la cui natura teatrale la rende di per sé particolarmente scorrevole, le parole corrono via, rimbalzano da una parte all’altra, come in un pianoforte, e se si tende l’orecchio sembra quasi di sentire una musica.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è la-leggenda-del-pianista-delloceano.jpg

dal film La leggenda del pianista sull’Oceano di Giuseppe Tornatore

Commento
Novecento
può definirsi un capolavoro? Probabilmente no ma è sicuramente un testo interessante. Se preso senza eccessive pretese, come si prende una favola, ha sicuramente il suo perché e, negli ultimi venticinque anni, è riuscito ad attrarre migliaia di sostenitori, tanto che dal suo testo il regista italiano Giuseppe Tornatore ha tratto il bel e noto film La leggenda del pianista sull’Oceano. Un film dove, proprio come nel libro, il mare è tutto ma non compare mai.

Carola Farci

,

Una sorpresa per te su Amazon Music unlimited   Scopri i vantaggi di Amazon Prime

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo
,

PAGINA PRINCIPALE

print

(Visited 84 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

24 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Filter by Categories
archeologia
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
astronomia e astrofisica
Astronomia e Astrofisica
Biologia
biologia e ecologia marina
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
marine militari
Materiali
Medicina subacquea
meteorologia e climatologia
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
scienze marine
Sicurezza marittima
storia
Storia della subacquea
storia della Terra
Storia Navale
subacquea
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »