Ocean for Future

Ultima Clock Widget

  • :
  • :

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

Consigli per gli acquisti, ovvero quanto mi costi, mia amata barca? – parte I

Reading Time: 6 minutes

.

livello elementare

.

ARGOMENTO: NAUTICA
PERIODO: XXI SECOLO
AREA: GESTIONE

parole chiave: acquisto di un’imbarcazione, costi, procedure

 

La barca è un piacere, una passione e l’acquisto deve essere fatto con serenità, nella certezza di non incorrere in errori che potrebbero costare denaro, tanto stress e problemi. 

Inizialmente è altresì importante conoscere i costi totali dell’operazione acquisto. Acquistare una barca non è come acquistare un auto, le dimensioni, le forme e le prestazioni di una barca possono essere veramente agli antipodi una rispetto all’altra. Ecco allora che per prima cosa l’esame e lo studio attento di cosa ci si aspetta dalla barca e cosa si vuole fare, diventa essenziale per non fare un passo sbagliato.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è boat-buy-1.png
Una volta individuata la barca adatta alle proprie necessità ed economie, verrà il momento di controllare che tutto funzioni…e che tutto il costo sia preventivato, ma tutto cosa?

Per facilitarvi la decisione, riporterò di seguito un’indicazione, un’idea di massima sul costo nell’operazione d’acquisto di una barca a vela usata e immatricolata (> 10 mt) di dimensioni tipiche della stragrande maggioranza delle barche da diporto presenti in Italia (10 – 14 metri circa). Vorrei premettere che i costi fiscali o delle pratiche possono cambiare per cui, quelli elencati  andranno sempre verificati. Come sempre è meglio rivolgersi a professionisti seri. Considerate che la provviggione di un Broker, in media, non dovrebbe essere mai inferiore al 2/3 % del prezzo di vendita ma si attesta nella stragrande maggioranza dei casi al 5 %. In genere varia in funzione del prezzo di vendita, più è alto più bassa è la percentuale. In alcuni casi, nella media rari, per imbarcazioni in vendita al di sotto di una certa cifra (in media 30/40.000 euro) si stabilisce un prezzo fisso da corrispondere al broker (in media 1.500/2.000 euro).

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è barca-a-vela-navigazione-1024x491.png

Fondamentale è la perizia che è compresa tra 500 e 1000 euro, nella media ad esclusione di eventuali spese di trasferta e extra. Inoltre andranno considerati i costi per i controlli di perizia, ovvero alaggio, varo, pulizia lancia, taccatura e invaso. La perizia è in base al peso e lunghezza dell’imbarcazione, del tempo di sosta e delle tariffe del cantiere. Per dare un’idea può essere compresa in media tra 400 e 700 euro per alaggio e varo e 150 euro per la pulizia a pressione della carena. Se l’operazione viene fatta e conclusa in giornata (di solito in mezza giornata), durante la pausa pranzo del cantiere si procede al controllo veloce con la barca appesa alle fasce del travel puo costare tutto di meno (a patto che non si occupi il travel impedendo altre operazioni giornaliere del cantiere). Sosta e invaso quindi sono secondo il tariffario oppure a discrezione ed accordi diretti con cantiere.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è antivegetativo.png

Antivegetativa
E’ in funzione dei mq di carena da lavorare ( barche dislocanti a chiglia lunga, fondo piatto con pinna di zavorra e barche plananti tipo motoscafi ) in media tra 1.000/1.500 euro compreso materiale, manodopera con leggera carteggiatura, due mani di antivegetativa fornita dal cantiere e due mani parti metalliche ed eliche e tempo di sosta per l’operazione. Esclusi naturalmente gli zinchi.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è service-motore.png

Service motore
I service variano in funzione della potenza e modello motore, in media un tagliando standard (olio, filtri, girante, cinghia, liquidi, etc) e si aggira tra i 200 e 500 euro.

Sosta annuale
Si ipotizza dal momento del possesso e per tutta la durata della proprietà un costo fisso annuale da corrispondere ad una marina o cantiere di rimessaggio, che varia notevolmente da nord a sud, dal versante tirrenico a quello adriatico e da località a località. In media oscilla tra un minimo di 2.500 euro fino a toccare anche 10.000 euro e più in condizioni privilegiate e in località rinomate.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è documenti-imbarcazioni-1024x715.jpg

Andiamo ora agli aspetti amministrativi … che non sono mai semplici
Nel caso di trasferimento da un’altro stato europeo, le cifre e le condizioni sono ovviamente altre. Vediamole:
Passaggio proprietà per bandiera italiana
In agenzia o presso agenzie ACI intorno ai 1.200/1.500 euro, le spese sono così suddivise:
– Euro 1.000 circa di spese fisse e così divise: bolli (n°4 da 14,62 euro) e bollettini 92 euro circa, raccomandate, imposta registro fissa fino a 18 mt LFT (809 euro), trascrizione/voltura.
– Euro 250/500 di diritti di agenzia: a discrezionalità, per stesura atto, autentiche firme, pagamenti vari (uffici postali + agenzia delle entrate) e tutto l’incartamento per la trascrizione/voltura sul libretto alla capitaneria di Porto di appartenenza entro i termini di legge (entro 60 giorni).

In alternativa alle agenzie, quindi senza diritti per la pratica e il servizio di segreteria, si può procedere risparmiando con una semplice scrittura privata (dichiarazione unilaterale di vendita), con firma autenticata al comune, al costo irrisorio di una marca da bollo da 16 euro (richiedendo una copia autentica per la parte venditrice). Quindi si procede con l’Agenzia delle Entrate per la registrazione (tassa registro) e con la Capitaneria per la trascrizione/voltura del nuovo proprietario, il tutto entro i termini stabiliti per legge.

ATTENZIONE
Di regola il pagamento della tassa di registro va effettuata entro 20/30 giorni dall’atto di vendita e la trascrizione entro 60 giorni dalla stessa. La mancata presentazione dell’atto nei termini stabiliti per la trascrizione, comporta una sanzione amministrativa da Euro 307,00 a Euro 1.033,00 e il ritiro della licenza di navigazione.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è vela.jpg

Riassumendo
TASSA REGISTRO 809 EURO
TRASCRIZIONE 140 EURO (bollettini, bolli)
DIRITTI DI AGENZIA (stesura atto, autentica firme, pagamenti bollettini e agenzia entrate F24), documenti necessari per la per trascrizione 250/500 euro al massimo.
a cui vanno aggiunti, eventualmente, i costi per:
– rinnovo annotazioni di sicurezza / Rina: in base alla lunghezza e potenza motori, oscilla tra i 350 e 500 euro
– revisione zattera in media 500 euro (ogni due anni) ma è un costo solo indicativo!
– rinnovo dotazione di sicurezza: tra i 150 e 300 euro fino ad oltre le 50 miglia. Il tutto dipende dal tipo di navigazione e distanza dalla costa che si effettua o si intende fare.
– stipula assicurazione: solo per responsabilità civile, si assicura il motore in base ai kw, al massimo con poche centinaia di euro, in media 120/150 euro
– Licenza VHF: se di tipo DSC (con distress e codice mmsi) bisogna aggiornare e richiedere il nuovo numero identificativo mmsi personale al ministero delle telecomunicazioni. Per poter utilizzare questo tipo di VHF bisogna possedere i titoli per l’utilizzo (non basta il certificato limitato radiotelefonista)
– Bandiera estera e UE. Le spese variano se si mantiene l’iscrizione nel registro di appartenenza (sempre che sia possibile farlo, da valutare caso per caso) o se si procede alla cancellazione di bandiera per immatricolarla in Italia, chiedendo una licenza nuova con un numero di iscrizione (Targa).

ATTENZIONE
Questa operazione ha una procedura diversa dalla semplice voltura e trascrizione sulla licenza ed è così suddivisa:
ISCRIZIONE UNITA’ DA DIPORTO all’ATCN (archivio telematico centrale delle unità da diporto)
Il proprietario o l’utilizzatore dell’imbarcazione da diporto in locazione finanziaria, in nome e per conto del proprietario, munito di procura con sottoscrizione autenticata, presenta allo STED le seguenti attestazioni di versamento dei seguenti diritti e tributi:
Diritti per le attività rese dagli STED (Tabella I D.M. 12.08.2019)
– € 35,48 per iscrizione nell’ Archivio Centrale Telematico delle unità da diporto (ATCN);
– € 29,57 per rilascio licenza di navigazione;
I pagamenti sono effettuati, anche cumulativamente, con un unico bollettino, sul c.c.p. n. 1031820168, intestato al “Ministero infrastrutture e trasporti – Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale”, con causale: “Diritti SISTE”.

Costo stampato della licenza di navigazione
– Versamento di € 1,95, effettuato su c.c.p.  n 871012 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Roma  con causale “CAPO X – Capitolo 2385”.

Corrispettivo attività STED 
– € 9,50 per iscrizione nell’ Archivio Telematico Centrale delle unità da diporto (ATCN)
– € 9,50 per rilascio licenza di navigazione
– € 9,50 per rilascio certificato di sicurezza

I pagamenti possono essere effettuati, anche cumulativamente, con un unico bollettino, sul c.c.p. n. 1046787295 intestato al “Ministero delle infrastrutture e dei trasporti – Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale”, con causale: “Corrispettivo attività STED“.

Spese per l’ammissione della pratica
Versamento di € 62,00, effettuato su c.c.p. n.871012 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di Roma con causale “CAPO XV – Capitolo 2170”.

Fine I parte – continua

Sacha Giannini
.

Una sorpresa per te su Amazon Music unlimited   Scopri i vantaggi di Amazon Prime

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo
,

PAGINA PRINCIPALE
.

PARTE I
PARTE II

print
(Visited 509 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

11 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Climatologia
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
Materiali
Medicina
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Personaggi
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Sicurezza marittima
Storia della subacquea
Storia della Terra
Storia Navale
Storia navale del Medioevo (post 476 d.C. - 1492)
Storia Navale dell'età antica (3.000 a.C. - 476 d.C,)
Storia navale dell'età moderna (post 1492 - oggi)
Storia navale della prima guerra mondiale (1914-1918)
Storia navale della seconda guerra mondiale (1939 - 1945)
Storia navale Romana
Subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uomini di mare
Video

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »