If you save the Ocean You save the Planet

Eventi

  • No events

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

Quaternario, dal mare ai ghiacci – Parte III

Reading Time: 3 minutes

.
livello elementare
.
ARGOMENTO: GEOLOGIA
PERIODO: 3 MILIONI DI ANNI  AD OGGI
AREA: OVUNQUE
parole chiave: Quaternario

 

Bison schoetensacki

Bison schoetensacki

Nei primi due articoli (link 1link 2) abbiamo fatto un’analisi abbastanza dettagliata del Periodo Quaternario, sia da un punto di vista delle successioni geologiche marine (descritte principalmente lungo la costa italiana), sia della copertura glaciale, che ha interessato il globo (specialmente l’Europa e il Nord America) durante questo Periodo. Esiste un terzo settore da analizzare (in realtà ce ne sarebbero molti altri, ma non mi addentrerò nell’argomento) che riguarda principalmente gli animali che vissero in questo Periodo geologico (specialmente sui continenti), che fu caratterizzato da fasi fredde a cui s’intervallarono periodi caldi (interglaciali).

13342216_10207806512179298_386234441_n

Sia i geologi che i paleontologi sono concordi con il raggruppare i siti geopaleontologici mediante Unità Faunistiche (UF). Nella trattazione mi limiterò a quelle italiane che si vanno a collocare con una buona precisione nella scala geologica del tempo. La tipica UF raggruppa una fauna locale, specialmente taxa particolari o importanti sia da un punto di vista evolutivo, sia biologico. Come ho già specificato negli altri articoli, le correlazioni tra Quaternario Marino, Glaciale e UF continentali sono estremamente complesse, soprattutto se considerate a livello globale; le lacune sono molteplici ed è molto difficile stabilire perfettamente i legami geologici. Per quanto riguarda la penisola italiana (in focus in questo articolo) non bisogna dimenticare che l’orogenesi appenninica era attiva (seppur nella sua fase finale), un aspetto che porta a un’ulteriore disarticolazione delle sequenze affioranti in campo.

Lpareto

Lorenzo Pareto

Nella prima metà del 1800, il geologo italiano Lorenzo Pareto descrisse una serie di depositi lacustri e alluvionali nei dintorni di Villafranca D’Asti (da cui Villafranchiano). Vennero scoperti anche resti di mammiferi, tra cui spiccavano il Genere Elephas (Elefante), Bos (un tipo di bue noto come Uro) e il Genere Equus (Cavallo). Nel 1865, Lorenzo Pareto istituì ufficialmente il Villafranchiano: ovvero un Piano geologico Non-Standard che copre un intervallo temporale compreso tra i 3.3 milioni di anni e i 900.000 anni fa. Non tutti sanno che Lorenzo Pareto non fu solo un valente geologo ma anche un attivo politico, tra i fondatori della Giovine Italia di Giuseppe Mazzini; successivamente egli divenne Ministro degli Esteri nella Prima Guerra d’Indipendenza Italiana e Presidente della Camera nel Regno di Sardegna.

Al Villafranchiano segue il Galeriano (altro Piano Non-Standard compreso tra 1 milione di anni e 380.000 anni fa), descritto nell’area di Ponte Galeria (Roma).  Al Galeriano, infine, segue un altro piano Non Standard, l’Aureliano, lungo la Via Aurelia (Lazio) compreso tra i 380.000 e gli 11.000 anni fa. 

L’importanza del Villafranchiano sta soprattutto nel fatto che segna il rinnovamento di tutte le mammalo-faune fino ad allora documentate; questo rinnovamento biologico avviene in concomitanza sia dell’aumento della copertura glaciale (stricto sensu) che dei nuovi ospiti freddi nelle sequenze marine. In sintesi, nel Quaternario, tutti i tre ambienti (ghiaccio, mare, terra) mutarono significativamente.  All’interno del Villafranchiano si possono distinguere molte Unità Faunistiche che descriverò dalla più antica alla più recente nell’ultima parte di questo articolo. 

Per domande e approfondimenti contattatemi e sarò lieto di aiutarvi.

 

Aaronne Colagrossi
geologo e scrittore

 

 

 

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, pur rispettando la netiquette, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

 

PAGINA PRINCIPALE
.

PARTE I
PARTE II
PARTE III
PARTE IV

 

 

print
(Visited 731 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

1 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Filter by Categories
Archeologia
archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
astronomia e astrofisica
Biologia
biologia e ecologia marina
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
marine militari
Marine militari
Materiali
Medicina subacquea
meteorologia e climatologia
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
scienze marine
Sicurezza marittima
storia
Storia della subacquea
storia della Terra
Storia Navale
subacquea
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »