If you save the Ocean You save the Planet

Eventi

  • No events

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

Un’associazione spezzina dimostra che in mare “siamo tutti uguali”

Reading Time: 4 minutes

.
livello elementare
.
ARGOMENTO: EDUCAZIONE AMBIENTALE
PERIODO: XXI SECOLO
AREA: MAR MEDITERRANEO
parole chiave: La Spezia, Associazione Per il mare, disabilità, bambini, escursioni
.

Escursioni gratuite in mare per gruppi di bambini e ragazzi con disabilità: sono queste le occasioni per superare i propri limiti e conoscere sé stessi. Questo è solo uno dei progetti dell’associazione Per il Mare, che organizza campus estivi per bambini orientati all’educazione ambientale e attività collettive di pulizia delle spiagge e dei mari, il tutto valorizzando il territorio del levante ligure.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è minei-per-il-mare-1.jpg

In greco il campo semantico della parola “mare” presenta molteplici possibilità di espressione, con differenti sfumature di significato: da grande “distesa di sale” ad “alto mare”, passando per mare inteso come “elemento da attraversare”. Immagini che fanno tornare alla mente il viaggio di Enea, con il suo slancio a voler costruire una nuova città, e a Ulisse, l’antenato dei racconti marinareschi, che ha affrontato luoghi ignoti e la cui storia ha dato vita all’archetipo universale del viaggio. Metaforicamente parlando, l’immagine di una nave che solca i mari descrive anche un viaggio dentro di sé, per superare paure e oltrepassare i propri limiti. A La Spezia, dal 2015, l’associazione Per il Mare accompagna tanti piccoli grandi Ulisse, che in mare acquisiscono fiducia e autostima.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è minei-per-il-mare-2.jpg

La storia
«Nel 2015 abbiamo avuto la fortuna di recuperare un’imbarcazione a motore completamente in legno, che si trovava abbandonata sul fiume», racconta Luigi Martinucci, presidente dell’associazione e guida ambientale. «Insieme ai soci siamo riusciti a rimetterla in moto e oggi è il mezzo di trasporto delle nostre uscite “per mare”. L’idea iniziale era quella di usare la Moby Dick per escursioni e gite, ma essendo tutti appassionati di nautica, ci siamo detti: perché, invece, non facciamo anche delle attività educative a bordo?».

Oggi l’associazione si occupa di attività sociali, didattiche, riguardanti l’educazione ambientale e di promozione del territorio. Tra le varie iniziative, la colonna portante è il progetto “Per il mare siamo tutti uguali”, dedicato ai ragazzi con disabilità. «Organizziamo escursioni di tipo ludico-motorio e, con gli educatori, si vivono insieme giornate interamente all’insegna del mare». Oltre a svolgere normali attività quotidiane, i partecipanti imparano a effettuare piccole manovre di bordo valutando “vento e onda” e collaborano attivamente apparecchiando la tavola o cucinando insieme il pranzo. Il valore aggiunto? Le gite coi ragazzi disabili sono completamente gratuite, perché l’associazione si autofinanzia con tutte le altre attività: «Durante l’estate organizziamo uscite in mare con bambini e adulti nel golfo di La Spezia o delle vicine Cinque Terre, tutte incentrate sulla promozione del territorio. Poi si pianificano anche attività associative come feste e compleanni a bordo, proprio con l’obiettivo di riuscire a raccogliere fondi per portare avanti i nostri progetti».

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è minei-per-il-mare-4.jpg

La rete di realtà sociali coinvolte
Le associazioni con cui Per il Mare lavora sono circa una dozzina ed è proprio sul passaparola all’interno del territorio spezzino e nei comuni limitrofi che si poggia questa rete. «Abbiamo anche alcune collaborazioni attive con realtà nei dintorni di Milano e di Parma, che riescono a raggiungerci diverse volte durante la stagione estiva e con cui portiamo avanti dei percorsi».

La giornata tipo
Le uscite durano una mezza giornata oppure una giornata intera, ma l’obiettivo è unico ovvero dimostrare che in mare siamo tutti uguali. «Ci incontriamo al porto al mattino. Dopo aver lasciato gli ormeggi ci facciamo aiutare dai ragazzi, che a bordo si rilassano molto. Durante la prima sosta per il bagno ci rendiamo conto di quanto in acqua si trasformino: sono radiosi, contenti e in mare cambiano radicalmente le dinamiche del gruppo». Dopo una piccola merenda o pranzo, alla cui preparazione i ragazzi partecipano attivamente, al pomeriggio c’è chi si addormenta, chi legge e chi, invece, fa i compiti delle vacanze. «La sera ci portiamo a casa tanta gioia e un bagaglio emotivo che di volta in volta cresce. In questi anni abbiamo visto cambiare questi ragazzi. Il bello è che con loro non ci sono filtri, sono così come li vedi ed esprimono le loro emozioni senza pregiudizi. E poi si entra subito in sintonia: vederli sereni ci riempie il cuore di felicità».

Educazione ambientale
Anche l’educazione ambientale è uno dei perni dall’associazione: «Abbiamo in piedi diversi progetti educativi legati ai rifiuti in mare. Tutto ciò che viene gettato in mare finisce nella catena alimentare ed è importantissimo sensibilizzare i bimbi, ma soprattutto gli adulti, su questa tematica». E poi, confidando in un allentamento delle restrizioni sanitarie, in cantiere ci sono anche nuove attività escursionistiche di valorizzazione e scoperta del territorio. Salendo a bordo della Moby Dick, si naviga nel Golfo dei Poeti e Cinque Terre con uno sguardo nuovo e, soprattutto, si contribuisce attivamente alla realizzazione dei progetti sociali dell’associazione. Un altro modo di vivere il mare.

Valentina d’Amora

immagini fornite dall’Associazione Per il Mare
Per eventuali contatti:
Associazione Per il Mare

Via delle Cinque Terre 36/A1, 19123, La Spezia 
Tel: +39 3496964664
associazioneperilmare@gmail.com

articolo pubblicato inizialmente su www.italiachecambia.org  

.

 

Una sorpresa per te su Amazon Music unlimited   Scopri i vantaggi di Amazon Prime

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

,

PAGINA PRINCIPALE

print

(Visited 98 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

2 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
archeologia
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
astronomia e astrofisica
Biologia
biologia e ecologia marina
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
marine militari
Materiali
Medicina subacquea
meteorologia e climatologia
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
scienze marine
Sicurezza marittima
storia
Storia della subacquea
storia della Terra
Storia Navale
subacquea
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »