If you save the Ocean You save the Planet

Eventi

  • No events

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

Recensione libraria: Dolomiti, la formazione di una meraviglia della natura di Emanuele Baldi

Reading Time: 5 minutes

 

maxbutton id=”4″]
.
ARGOMENTO: RECENSIONE LIBRARIA
PERIODO: XXI SECOLO
AREA: SAGGISTICA
parole chiave: Dolomiti, Alpi, geologia, Pangea

 

In questo periodo sono pervenuti numerosi libri interessanti che stiamo incominciando ad analizzare con la dovuta attenzione. Vorrei incominciare oggi con un bel saggio sulle Dolomiti, una delle meraviglie della natura che incorniciano il nord Italia regalando emozioni uniche alle migliaia di visitatori che ogni anno vi si recano in vacanza.

Meta apprezzata da escursionisti, scalatori, ciclisti, naturalisti e da tutti gli amanti della montagna, stupiscono ogni volta l’osservatore con le loro imponenti pareti rocciose, i verdissimi alpeggi, i boschi rigogliosi. La grande varietà delle formazioni geologiche che le costituiscono rispecchia la molteplicità degli ambienti in cui si formarono nelle varie Ere,  contribuendo alla definizione di un paesaggio unico al mondo.

Il saggio, pubblicato in un pratico formato che può essere facilmente portato nelle vostre passeggiate nello zaino, nasce dal desiderio dell’autore, Emanuele Baldi, geologo e profondo conoscitore delle Dolomiti, di condividere con parole semplici la storia e la geologia di questa maestosa catena montuosa. Il testo è corredato da oltre centocinquanta immagini ed illustrazioni che aiutano il lettore a comprendere i processi geologici nelle varie Ere. Scopriamo così che tutto cominciò oltre trecento milioni di anni fa, in un contesto ambientale completamente diverso da quello attuale. L’area alpina, nel corso del tempo geologico, vide l’alternarsi di periodi aridi, imponenti eruzioni vulcaniche, e la presenza di mari tropicali dove la vita fiorì in tante forme che si ritrovano ancora fossilizzate tra le pareti scoscese. Nelle pianure sottostanti potevano essere osservati grandi dinosauri che si spostavano alla ricerca del cibo lungo le coste dei mari.

impronte di dinosauri su un masso di Dolomia Principale (Triassico superiore) franato ai piedi del Pelmetto

Nel primo capitolo l’autore svela il motivo del loro nome, Dolomiti, derivante in un certo senso dal naturalista francese Deodat de Dolomieu. Nel corso delle sue esplorazioni egli raccolse molti campioni di roccia, simili al calcare, più propriamente delle rocce carbonatiche. In realtà non si rese conto che aveva scoperto un nuovo tipo di rocce che non avevano nulla a che fare con il calcare, al quale, in suo onore, venne dato il nome di dolomia. Da dolomia a Dolomiti il passo fu breve. Scopriamo che all’epoca quelle splendide montagne erano chiamate dai locali Monti Pallidi. Una denominazione di antichissime origini legata ad una leggenda ladina. Il nome Dolomiti entrò in voga solo dal 1864, in seguito alla pubblicazione del libro The Dolomite Mountains, un resoconto di un viaggio effettuato da due britannici, il naturalista George Churchill e il pittore Josiah Gilbert. Nel capitolo successo, per meglio comprendere i processi geologici che portarono alla loro formazione, vengono descritte con chiarezza le varie tipologie di rocce nella loro suddivisione generale di sedimentarie, ignee e metamorfiche. La descrizione è molto semplice anche per chi non ha nozioni di geologia e aiuta il lettore ad entrare con facilità nei capitoli successivi.

la devastazione nei boschi intorno al Lago di Carezza causata dalla tempesta VAIA dell’autunno 2018 (foto scattata ad agosto 2019)

Senza raccontare la lunga storia geologica, nel Paleozoico, ovvero circa 300 milioni di anni fa si formarono le rocce che oggi ritroviamo tra queste meravigliose montagne. Come ricorderete in quel periodo, all’inizio del Permiano, la Terra era composta da un supercontinente, la Pangea, circondato da un enorme oceano, la Panthalassa, che si incuneava in un enorme golfo chiamato Tetide.  La Pangea si era formata dalla collisione di due supercontinenti la Laurasia a nord ed il Gondwana a sud. Nelle zone di collisione delle masse continentali si generarono le grandi catene montuose come gli Appalachi, il Massiccio Centrale, e gli Urali. Nonostante l’altezza delle montagne non vi erano ghiacciai in quanto quest’area si trovava molto più a sud ed il clima era quindi molto più caldo.

Nel Permiano, ultimo periodo dell’Era Paleozoica, l’area dolomitica aveva un clima arido con una breve stagione caratterizzata da piogge torrenziali che trascinavano a valle i materiali erosi. Nei capitoli seguenti l’autore ci accompagna con maestria nelle varie Ere, descrivendo non solo l’evoluzione della catena montuosa ma anche la fauna e la flora che la abitarono. Scopriremo i bacini marini profondi ladinici abitati da ammoniti ma anche da ittiosauri di notevoli dimensioni.  Un viaggio fantastico che vi incuriosirà e spingerà a visitare questo angolo della penisola italica che ancora oggi regala tante emozioni.

strati fortemente piegati della Formazione a Bellerophon (Permiano) sulla strada verso il Passo Rolle

canyon scavato dal torrente Bletterbach. Nella foto le rocce rossastre sono i Porfidi permiani

In sintesi un bellissimo libro, scritto col cuore, che con uno stile semplice e divulgativo,  fornisce le basi per comprendere come si originarono le Dolomiti, offrendo numerosi ed interessanti spunti di approfondimento.  Da non perdere. 

 

Emanuele Baldi (Roma, 1974) si è laureato in Scienze Geologiche all’Università “La Sapienza” di Roma e ha lavorato come geologo sia con società private che nel settore pubblico, in Italia e all’estero. Appassionato di montagna, da più di quarant’anni percorre i sentieri delle Dolomiti e sin da bambino mostra interesse per la geologia, raccogliendo durante le passeggiate i “sassi luccicanti”, piccoli campioni di dolomia che brillano al sole come cristalli di zucchero.
Nel corso del tempo ha approfondito le conoscenze sul territorio dolomitico ed organizzato escursioni a tema geologico, spiegando l’origine dei gruppi montuosi incontrati durante le passeggiate. Nelle estati del 2012 e del 2015 ha tenuto delle lezioni sulla geologia delle Dolomiti a Soraga in Val di Fassa, raccontando attraverso la proiezione di numerose immagini la storia della formazione di questa magnifica regione montuosa.

 

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

 

PAGINA PRINCIPALE

print

(Visited 297 times, 1 visits today)
Share

2 commenti

  1. Lucas Lucas
    08/01/2021    

    Un libro molto bello che trasmette la soddisfazione del autore per le Dolomiti. Poi soprattutto è scritto bene e in un modo interessante perché è possibile di capire tutto facilmente senza di essere del mestiere. Per questo lo posso consigliere a tutti che vogliono scoprire un mondo nuovo e affascinante, il mondo della geologia! Inoltre con il fatto che “Dolomiti, La Formazione Di Una Meraviglia Della Natura” costa solo 12€, questo libro è un vero capolavoro! Non esistono tanti libri informativi, interessanti e ben scritti a un prezzo così basso, però Emanuele Baldi ha riuscito di scrivere un libro che soddisfa tutte le mie aspettative. Alla fine vorrei anche ringraziare al fotografo per aver fatto queste foto affascinante. È veramente bravo perché è in grado di catturare tutta la bellezza delle Dolomiti in imagini incredibile, colorate e dettagliate.
    In attesa al prossimo libro…

    Cari saluti

  2. Lucilla Lucilla
    27/07/2020    

    Un bellissimo libro, scritto con dovizia di particolari interessanti, stupende foto e in un linguaggio comprensibile anche a chi non è del mestiere.
    Da non perdere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

3 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
archeologia
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
astronomia e astrofisica
Astronomia e Astrofisica
Biologia
biologia e ecologia marina
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
marine militari
Materiali
Medicina subacquea
meteorologia e climatologia
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
scienze marine
Sicurezza marittima
storia
Storia della subacquea
storia della Terra
Storia Navale
subacquea
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »