Ocean for Future

Ultima Clock Widget

  • :
  • :

Vediamo che tempo fa o farà

Diamo un’occhiata al tempo meteorologico

Meteo facile per tutti: vediamo che tempo fa o farà prossimamente con un insieme di link per aggiornarvi in tempo reale sulle condizioni meteorologiche locali e marine 

  Address: OCEAN4FUTURE

Attraversando la corrente di Humboldt, tra terre di terremoti e stelle cadenti, dal diario di Nave Vespucci, ambasciatrice dell’Italia nei mari del mondo 16-22 aprile

tempo di lettura: 6 minuti

 

livello elementare

.

ARGOMENTO: NAVIGAZIONE
PERIODO: XXI SECOLO
AREA: DIDATTICA
parole chiave: Vespucci, corrente di Humboldt, stelle cadenti

 

Martedì 16 aprile 2024

Nave Amerigo Vespucci sta navigando verso Nord lungo la costa cilena o destinazione Valparaiso (Cile) ed incomincia ad essere interessata da una corrente marina particolare: la corrente di Humboldt.

La Corrente di Humboldt, detta anche Corrente del Perù, scorre verso l’equatore, più precisamente dalle coste occidentali della Patagonia alla costa peruviana settentrionale e ha origine dalla Corrente Circumpolare Antartica.
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Screenshot-2024-04-22-181726.pngSi tratta di uno dei flussi di acqua fredda più importanti al mondo per la sua grande influenza sul clima. Le sue acque superficiali che scorrono vicine alla costa occidentale del Sud America hanno una temperatura inferiore di 7 – 8°C rispetto al valore ‘attendibile’ per quelle latitudini. Il conseguente abbassamento di temperatura dell’aria sovrastante impedisce dunque l’evaporazione, la formazione di nubi (solo strati di nebbia di avvezione) e, quindi, una costante scarsità di precipitazioni. Questo è il motivo per cui il Deserto di Atacama, che si trova tra l’Oceano Pacifico e la Catena delle Ande, è uno dei luoghi più aridi della Terra. Ne parleremo ancora nei prossimi giorni.

Mercoledì 17 aprile 2024

Continua la navigazione in Oceano Pacifico verso Valparaiso (Cile)

Accadde oggi … ma 500 anni fa!
Il 17 aprile 1524 Giovanni da Verrazzano, primo europeo ad esplorare la costa atlantica degli odierni Stati Uniti, entrò nella baia di New York con la sua nave Dauphine. Gettò l’ancora nel The Narrows, lo stretto fra Staten Island e Long Island, dove incontrò un gruppo di nativi Lenape. Qui prese nota di quello che credeva essere, a nord della baia, un grande lago di acqua dolce che il nostro navigatore umanista, descrisse come “un vasto specchio d’acqua pullulante di imbarcazioni indigene“.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Screenshot-2024-04-22-181739.png

Si trattava, invece di un fiume, l’attuale Hudson, così chiamato in onore dell’esploratore Henry Hudson, che vi giunse qualche anno dopo, nel 1609. All’esploratore toscano, contemporaneo e conterraneo di Amerigo Vespucci, nonché primo scopritore della zona, è stato dedicato il Verrazzano Narrows Bridge (Foto) costruito a New York nel 1964 che ha mantenuto fino al 1981 il record di ponte sospeso più lungo del mondo. Ogni anno, il 17 aprile, viene celebrato il Verrazzano Day sia nella Grande Mela sia in Toscana, a Greve in Chianti (Firenze), dove ebbe i natali nel 1485.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Screenshot-2024-04-22-181752.png

Giovedì 18 aprile 2024

Nave Vespucci continua la navigazione verso Valparaíso e si trova all’altezza della Baia di Concepción

All’interno della baia si trova la città di Talcahuano, il primo porto militare, industriale e di pesca del Cile. La zona è purtroppo famosa per una triste serie di eventi sismici, tra tutti è da ricordare il terremoto di Concepción che si verificò il 20 febbraio 1835 con una magnitudo stimata di 8,5 che provocò la distruzione di quasi tutte le costruzioni della città di Concepción comprese la cattedrale, le chiese e gli edifici governativi. In mare il terremoto innescò uno tsunami che causò la distruzione del porto di Talcahuano, con onde alte fino 20 metri!
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Screenshot-2024-04-22-181810.png

L’evento fu avvertito anche dal naturalista inglese Charles Darwin che si trovava a Valdivia, distante 180 miglia, sul brigantino Beagle impegnato nella famosa spedizione nella Terra del Fuoco. ll capitano Robert Fitzroy, comandante del Beagle, ordinò allora di dare fondo all’ancora nella baia e prestare soccorso ai superstiti di Talcahuano e Concepción: questo fatto è narrato nel romanzo storico Questa Creatura delle Tenebre di Harry Thompson (consigliato!). Anche un capitolo del romanzo I Figli del Capitano Grant di Jules Verne è ambientato nella baia di Concepción. Nel febbraio 2010 Talcahuano è stata di nuovo devastata da un violento terremoto di magnitudo 8,8 e dal successivo tsunami.

Venerdì 19 aprile 2024

Nave Vespucci si trova alla fonda nella Baia di Concepción, una baia naturale sulla costa della regione del Bío Bío del Cile. Concepcion è una delle città più antiche del Paese. Fu fondata nel 1550 dal conquistatore spagnolo Pedro de Valdivia, che la chiamò così dopo essersi affidato alla Vergine dell’Immacolata Concezione, al fine di vincere la guerra d’Arauco e conquistare il Cile. All’interno della sua baia si trovano molti dei porti più importanti della regione e del paese, tra cui Talcahuano.
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Screenshot-2024-04-22-181823.png

Curiosità

Nella carta nautica dell’epoca (in figura) si legge l’annotazione sulle caratteristiche del territorio di Arauco…. “ricco d’oro e le genti sono bellicose”.

Sabato 20 aprile 2024

Nave Vespucci, sempre dislocata in acque cilene, è in procinto di riprendere la rotta verso Valparaiso.

Non è raro avvistare lungo la costa le balene che lasciano le acque calde dell’America centrale per raggiungere l’Antartide in cerca di cibo: le coste del Cile sono il miglior luogo dell’intero emisfero meridionale per seguire il loro lungo viaggio. Il Cile è stato ufficialmente il primo Paese al mondo ad aderire al Trattato Globale sull’Oceano, storico accordo ambientale dell’Onu raggiunto il 4 marzo 2023 che punta a proteggere la biodiversità marina in acque internazionali. Il Trattato è stato approvato nel gennaio scorso all’unanimità dal Senato cileno, rendendo così il Paese sudamericano il primo in assoluto a firmare il concordato per la protezione della vita marina in alto mare.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Screenshot-2024-04-22-181902.pngAffinché il trattato entri in vigore è necessaria l’adesione di almeno 60 Paesi, un obiettivo che potrebbe essere raggiunto prima della Conferenza sugli oceani delle Nazioni Unite che si terrà in Francia nel giugno 2025. Ad oggi 88 Paesi hanno firmato il Trattato (compresa l’Italia) ma non si sono ancora vincolati alle disposizioni. È necessaria l’ulteriore RATIFICA, che invece è il definitivo impegno, affinché il Trattato diventi legge internazionale. Ad oggi i Paesi ad averlo fatto sono solo tre: il Cile, Palau e le Seychelles.

Domenica 21 aprile 2024

Nave Vespucci si trova in navigazione nel Pacifico con destinazione Valparaíso.  Oggi si festeggia il Natale di Roma che, secondo la leggenda, sarebbe stata fondata da Romolo il 21 aprile del 753 avanti Cristo. Da questa data in poi derivava la cronologia romana, definita con la locuzione latina Ab Urbe condita, ovvero “dalla fondazione della Città”, che contava gli anni a partire da tale presunta fondazione.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Screenshot-2024-04-22-181922-1024x696.png

Curiosità

La data di oggi è celebrata come il 2777° compleanno di Roma perché vengono sommati, istintivamente, il numero degli anni “a. C.” con quelli “d. C.” ottenendo, appunto (753 + 2024) 2777. Il comandante Bitta ha qualche dubbio sulla correttezza di questo calcolo. L’operazione da fare dovrebbe essere

(753 + 2024) – 1 = 2776 anni

con la sottrazione di un anno dovuta al semplice fatto che NON è esistito l’anno ZERO; in parole semplici, tra il 21 aprile a. C. e il 21 aprile d. C. trascorse un solo anno e NON due! Dovremmo così celebrare il compleanno della città eterna con … ‘ una candelina in meno ‘, 2776 anziché 2777 ?

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Screenshot-2024-04-22-182005-1024x658.png

Lunedì 22 aprile 2024

Nave Vespucci si trova in navigazione nel Pacifico con destinazione Valparaíso. Buon giorno della Terra. In questo periodo dell’anno, intorno alla seconda metà di Aprile, sono osservabili le Liridi, le più antiche stelle cadenti mai osservate dall’Uomo, secondo testimonianze di circa 27 secoli fa raccolte in Cina. L’evento dovrebbe raggiungere il suo picco in queste notti (21-23 aprile): basterà volgere lo sguardo in direzione Nord-Est e individuare la brillante stella Vega nella costellazione della Lira (da cui il nome “Liridi”). In Italia la costellazione sorgerà alle 21.30 circa mentre alle latitudini in cui sta navigando Nave Vespucci la Lira si renderà visibile, come se fosse ruotata di 90°, dopo la mezzanotte locale. Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Screenshot-2024-04-22-181945.png

Potremmo arrivare a vedere anche 10-15 meteore in 1 ora anche se la Luna, quasi piena, quest’anno renderà l’osservazione un po’ più difficoltosa. Nel 1982, annata eccezionale, ci fu chi ne avvistò anche un centinaio! Le “Liridi” si verificano perché la Terra si trova a passare tra le polveri rilasciate dalla cometa Thatcher, anche lei in orbita intorno al Sole con un periodo di 415 anni. Di questa cometa non abbiamo delle immagini dato che il suo ultimo passaggio all’interno del Sistema Solare avvenne nel 1861 quando ancora non era disponibile la fotografia. Per immortalarla dovremo dunque aspettare il 2276!

Curiosità

La polvere della cometa è principalmente costituita da corpuscoli non più grandi di un granello di sabbia che impattano con l’atmosfera terrestre ad una velocità relativa di circa 110.000 km/h creando luci che possono essere viste come larghe strisciate nel cielo notturno.

Paolo Giannetti

 

PAGINA PRINCIPALE - HOME PAGE

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

.

Loading

(Visited 304 times, 1 visits today)
Share
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
vedi tutti i commenti

Translate:

Legenda

Legenda

livello elementare
articoli di facile lettura

livello medio
articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile
articoli di interesse specialistico

 

Attenzione: È importante ricordare che gli articoli da noi pubblicati riflettono le opinioni e le prospettive degli autori o delle fonti citate, ma non necessariamente quelle di questo portale. E’ convinzione che la diversità di opinioni è ciò che rende il dibattito e la discussione più interessanti, aiutandoci a comprendere tutti gli aspetti della Marittimità

Chi c'é online

4 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Climatologia
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
Materiali
Medicina
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
Miti e leggende del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Personaggi
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
Sicurezza marittima
Storia contemporanea
Storia Contemporanea
Storia della subacquea
Storia della Terra
Storia Navale
Storia navale del Medioevo (post 476 d.C. - 1492)
Storia Navale dell'età antica (3.000 a.C. - 476 d.C,)
Storia navale dell'età moderna (post 1492 - oggi)
Storia navale della prima guerra mondiale (1914-1918)
Storia navale della seconda guerra mondiale (1939 - 1945)
Storia navale Romana
Subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
sviluppi tecnologici
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uomini di mare
Video
Wellness - Benessere

I più letti di oggi

I più letti in assoluto

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
4 visitatori online
4 ospiti, 0 membri
Complessivo: 742 alle 21-09--2018 06:47 pm
Numero max di visitatori odierni: 16 alle 12:17 am
Mese in corso: 65 alle 12-05--2024 04:06 pm
Anno in corso: 118 alle 06-04--2024 04:33 am
Share
Translate »
0
Cosa ne pensate?x