If you save the Ocean You save the Planet

Eventi

  • No events

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

I Sub Bottom Profiler e molti altri: come le onde acustiche ci possono aiutare a scoprire i misteri dei fondali del mare – parte III

Reading Time: 4 minutes

.
livello elementare
.
ARGOMENTO: OCEANOGRAFIA
PERIODO: XX-XXI SECOLO
AREA: NA
parole chiave: Sonar, multibeam, sub bottom profiler

 

Dopo aver visto i sistemi acustici single e multibeam affrontiamo ora altre tipologie che trovano molti impieghi nel campo scientifico e civile

Sub-bottom profiler
Altri sistemi impiegati nella ricerca oceanografica e geologica (soprattutto nell’off-shore) sono i sub-bottom profiler, sistemi che vengono utilizzati per raccogliere i profili di riflessione sismica degli strati di sedimenti sotto il fondo del mare.

sub bottom profiler

Quando il segnale acustico raggiunge il fondo del mare, una parte dell’energia acustica penetra nel sedimento del fondale, riflettendosi solo quando incontra il limite fisico tra due strati di materiali che hanno densità diverse. Tecnicamente parlando il sub bottom profiler rileva i cambiamenti dell’impedenza acustica, relativi alle caratteristiche fisiche dei diversi sedimenti. Il sistema Knudsen Chirp 3260, usato dal NOOA, funziona a una frequenza di 3,5 kHz e può rilevare il fondale marino fino a una profondità di 10.000 metri.

Ecoscandagli a fascio diviso
Sono sistemi sonar attivi ampiamente utilizzati per la ricerca nel settore della pesca. Essi utilizzano un singolo trasduttore, a fascio diviso, che emette dei ping ad una singola frequenza che può variare tra i 18 e 710 kHz. La risposta acustica a frequenze diverse varia tra le specie pelagiche e ciò fornisce la possibilità di identificare le diverse specie. Eseguendo, continuamente delle scansioni, variando le frequenze, si riesce a ridurre il rumore e a migliorare la definizione dei bersagli.
.

ricerca nel volume

Questi sonar possono rilevare e identificare non solo i branchi di pesci ma anche agglomerati di plancton e la presenza delle sorgenti idrotermali, essendo in grado di rilevare anche l’emissione di bolle nella colonna d’acqua. Questo è particolarmente utile nell’off-shore per scoprire sorgenti di emissioni di metano.

emissioni di metano dal fondo del mare rilevate dal sistema sonar

Sonar profilatori a corrente acustica Doppler (ADCP)
Non ultimi voglio accennare ai sistemi ADCP, utilizzati per misurare la velocità e direzione delle correnti oceaniche. Essi usano il principio dello “spostamento Doppler“, un fenomeno fisico che consiste che consiste nel cambiamento apparente, rispetto al valore originario, della frequenza (o della lunghezza d’onda) percepita da un osservatore raggiunto da un’onda emessa da una sorgente che si trovi in movimento rispetto all’osservatore stesso.

effetto Doppler

Ricordate l’esempio del treno? Quando viaggia verso di noi, il tono del fischio è più alto. Quando si allontana il tono diventa più basso. Ma non solo … il cambio di intonazione è proporzionale alla velocità del treno.

Il principio di funzionamento dell’ADCP è molto semplice. Il sonar emette una serie di impulsi sonori ad alta frequenza che si disperdono nelle particelle in movimento nell’acqua. A seconda che le particelle si stiano muovendo verso o lontano dalla sorgente sonora, il tono del segnale di ritorno sarà più alto o più basso. Questo ci fornirà l’informazione della direzione di spostamento. Lo spostamento della frequenza, essendo proporzionale alla velocità dell’acqua, ci dà la sua velocità. Semplice ma efficace. Il loro impiego consente di raccogliere i profili delle correnti oceaniche fino a 1000 metri sotto la superficie del mare.

La disponibilità di questi sistemi ha cambiato il modo di effettuare ricerche in mare dimostrandosi un valido aiuto per scoprirne i misteri. Ma la tecnologia avanza e il futuro ci riserverà sicuramente delle sorprese.

 

Andrea Mucedola

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, pur rispettando la netiquette, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

 

PAGINA PRINCIPALE

 

PARTE I
PARTE II
PARTE III

print
(Visited 96 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

1 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
archeologia
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
astronomia e astrofisica
Astronomia e Astrofisica
Biologia
biologia e ecologia marina
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
marine militari
Materiali
Medicina subacquea
meteorologia e climatologia
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
scienze marine
Sicurezza marittima
storia
Storia della subacquea
storia della Terra
Storia Navale
subacquea
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »