Ocean for Future

Ultima Clock Widget

  • :
  • :

Vediamo che tempo fa o farà

Diamo un’occhiata al tempo meteorologico

Meteo facile per tutti: vediamo che tempo fa o farà prossimamente con un insieme di link per aggiornarvi in tempo reale sulle condizioni meteorologiche locali e marine 

  Address: OCEAN4FUTURE

Dal diario di bordo di Capitan Bitta (2 – 5 settembre 2023)

tempo di lettura: 6 minuti

 

livello elementare

.

ARGOMENTO: NAVIGAZIONE
PERIODO: XXI SECOLO
AREA: MAR DEI CARAIBI
parole chiave: Vespucci

Sabato 2 settembre 2023
Questa mattina nave Amerigo Vespucci ha preso di nuovo il largo diretto a Cartagena de Indias, in Colombia, dove è atteso tra cinque giorni. Le previsioni sono buone con vento in poppa. L’avventura ricomincia 
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è giannrri-vespucci-cors-tempeste-1011x1024.jpeg

Accadde oggi …49 anni fa: 2 settembre 1974
Questa foto fu scattata a bordo di Nave Vespucci il 2 settembre 1974 durante la navigazione tra Le Havre e Tangeri, nel Golfo di Biscaglia. Non a caso, il corso degli allievi della I classe dell’Accademia Navale, che vi era imbarcato per la campagna addestrativa di quell’anno, si sarebbe poi chiamato Corso TEMPESTE!

Domenica 3 settembre 2023
Navigazione verso Cartagena de Indias (Colombia).

Un Corso “Amaranto” 
A bordo di Nave Vespucci, durante questa breve” navigazione, gli allievi dell’Accademia decideranno il nome del corso e la loro bandiera entrando così negli annali dell’Accademia Navale.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è giannetti-bandiera-del-corso-1024x986.jpeg

La scelta del nome, della bandiera e … del ‘grido’ di un Corso avviene secondo un meccanismo molto particolare. Gli allievi si ‘rinchiuderanno’ in una specie di conclave in una zona della nave e vi trascorreranno, se necessario, anche più giorni, privi di contatti con il resto dell’equipaggio, tranne che per il passaggio dei pasti. Senza computer né altri dispositivi, gli allievi prepareranno quello che sarà il «battesimo del corso».

La ‘fumata bianca’ consiste, in quel caso, con l’uscita in coperta degli allievi e la ‘salita a riva’ accompagnata dal nuovo grido lanciato dai pennoni; Contemporaneamente viene issata a riva la bandiera, anch’essa concepita, disegnata e cucita a mano dagli stessi allievi.
Il colore di fondo della bandiera di questo Corso, unico vincolo da rispettare per la tradizionale rotazione (Grigio > Amaranto > Blu > Verde), sarà l’AMARANTO che, insieme al nome, li accompagnerà per tutta la vita, indipendentemente dai rispettivi destini di carriera.

CURIOSITÀ
Il motto, simile ad un grido di guerra, è conosciuto solo dagli appartenenti al corso.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è giannetti-giro-del-mondo-1826-1024x988.jpeg

Accadde oggi: 3 settembre 1826
A proposito di Giro del Mondo! Il 3 settembre 1826, il U.S. Vincennes, uno sloop da guerra di 700 t della Marina USA, salpa da New York al comando del Capitano William Bolton Finch per una crociera di 4 anni (!) intorno al mondo. Diventerà la prima nave della US Navy a circumnavigare il globo. La nave, durante i suoi 41 anni di servizio, collezionò un numero straordinario di risultati nell’esplorazione polare e nella cartografia del globo. Dopo aver doppiato Capo Horn, il Vincennes navigò nel Pacifico proteggendo mercantili e baleniere americani fino al giugno 1829, quando ricevette l’ordine di raggiungere le Isole della Società, poi le Sandwich (ora Hawaii) e infine Macao, in Cina, dove giunse all’inizio del 1830. Da Macao salpò per le Filippine e fece scalo a Manila. Riprese il mare e, attraverso l’Oceano Indiano, arrivò a Città del Capo, in Sud Africa, 56 giorni dopo. Dopo una breve sosta a Sant’Elena, la Vincennes ritornò a New York l’8 giugno 1830 per diventare la prima nave da guerra americana ad ave  circumnavigato il globo. In merito al suo viaggio intorno al mondo, il comandante Finch scrisse che “niente mette più alla prova le qualità di una nave, lo scafo, le manovre, e solo la nave perfetta sotto ogni aspetto dovrebbe intraprenderlo“.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è giannetti-4-settembre-1024x1021.jpeg

Lunedì 4 settembre 2023
Nave Vespucci sta attraversando il Mar dei Caraibi per raggiungere Cartagena de Indias. il mare è buono è il vento ci aiuta. Navigando verso Ovest, verrà effettuato un altro cambio di ora: gli orologi di bordo saranno spostati ulteriormente di un’ora indietro portando a – 7 ore la differenza con l’Italia.

Questa sera, nuvole permettendo, da bordo sarà possibile osservare Giove che ‘incontrerà’ la Luna, illuminata circa al 75%, nella costellazione dell’Ariete. Entrambi gli oggetti celesti (volutamente ingranditi nella figura) sorgeranno intorno alle 22 sull’orizzonte di Nord-Est.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è giannetti-giove-luna-980x1024.jpg

Oggi Giove inizierà il suo moto retrogrado e sembrerà muoversi “all’indietro” per i prossimi 4 mesi fino al 31 dicembre.

Cosa significa?
Se osservassimo Giove per un lungo periodo, tutte le sere, ALLA STESSA ORA, registreremmo nel cielo, rispetto alle stelle lontane che fanno da sfondo, ogni giorno una posizione diversa: vedremmo Giove spostato, ogni giorno (ovviamente ogni notte), sempre un po’ più ad Est.
Questo è chiamato dagli astronomi MOTO DIRETTO: la Terra, ‘rivoluzionando’ attorno al Sole, fa apparire i pianeti come se si muovessero nel cielo nella stessa direzione del Sole, da Ovest a Est.
Ecco il MOTO DIRETTO dei giorni scorsi:

         Stella Giove
….
2 sett ✳️    <–🔴
3 sett ✳️    <–🔴
4 sett ✳️     🔴

ATTENZIONE! Questo movimento non deve essere confuso con il movimento quotidiano del Sole di giorno e delle stelle e pianeti, di notte, che va SEMPRE da Est a Ovest perché causato dalla rotazione della Terra sul suo asse.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è giove-_800.jpg

il grande gigante gassoso Giove è ben visibile nel cielo stellato notturno che ci sovrasta in navigazione – photo credit NASA

Il moto RETROGRADO
Succede, in un determinato periodo dell’anno, che un pianeta inizia a muoversi “all’indietro”, cioè da Est a Ovest (verso destra per chi guarda).
Questo movimento è chiamato moto retrogrado (dalla parola latina “retrogradus”, che vuol dire “andare all’indietro”). Questa sera Giove inizierà il suo MOTO RETROGRADO: lo fa ogni 13 mesi e dura 4 mesi.

          Stella Giove

5 set   ✳️    🔴–>
6 sett  ✳️    🔴–>
7 sett  ✳️    🔴

In realtà è un’illusione ottica 
Il movimento retrogrado è un’illusione ottica causata dalle differenze nella velocità orbitale dei pianeti. Giove, ad esempio, come pianeta superiore si muove più lentamente nella sua orbita rispetto alla Terra. Quando superiamo Giove, quello che sta accadendo oggi, sembra che lui si muova “all’indietro” perché noi ci muoviamo più velocemente di lui. Come quando sorpassiamo un’auto che si muove più lentamente in autostrada: per un momento, sembra che si muova nella direzione opposta.

Curiosità
Gli astronomi antichi hanno osservato e studiato a lungo il moto retrogrado dei pianeti, e solo nel XVI secolo, quando Niccolò Copernico introdusse il suo modello eliocentrico, capirono che il moto retrogrado alternato a quello diretto, era un’illusione e non si trattava, di…”stelle erranti”! Chissà se gli allievi intenti ogni sera all’osservazione stellare lo noteranno?

Martedì 5 settembre 2023
Il Vespucci prosegue in rotta verso Cartagena de Indias. Il vento è rafforzato e il mare viene dai settori orientali ovvero di mascone ma girerà nella fase di avvicinamento al porto dove il Vespucci entrerà il 7 mattina.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è giannetti-antille-meridioanli-785x1024.jpeg

Nel nostro transito passeremo, purtroppo senza fermarci, alle isole ABC, un  acronimo che riassume tre isole situate nella parte meridionale del Mar dei Caraibi, al largo della costa nord-occidentale del Venezuela. “ABC” sono le iniziali delle isole principali del gruppo: si tratta di Aruba (A), Bonaire (B) e Curaçao (C). Tutte e tre fanno parte del Regno dei Paesi Bassi sotto il nome ufficiale di Dutch Caribbean (Caraibi Olandesi), mentre un tempo si chiamavano Antille Olandesi. Aruba e Curaçao sono nazioni costitutive del Regno, mentre Bonaire è una municipalità speciale dei Paesi Bassi.

Curiosità
Aruba, Bonaire e Curacao, si trovano tranquillamente lontane dalla cintura degli uragani nei Caraibi e pertanto sempre molto visitate!

Accadde oggi il 5 settembre 1977
In questa data viene messa in orbita la sonda VOYAGER 1: obiettivo principale della missione è il sorvolo dei due pianeti giganti Giove e Saturno, per studiarne i campi magnetici, gli anelli e fotografarne i satelliti. Dopo il sorvolo di Saturno, nel 1980, la missione è stata estesa ai limiti del sistema solare.

Ad oggi 5 settembre 2023, la sonda continua ancora a trasmettere dati alle stazioni a terra da esattamente 46 anni mentre sta viaggiando all’esterno del sistema solare a oltre 24 miliardi e 48 milioni di km dal Sole (160 volte la distanza Terra-Sole) risultando l’oggetto artificiale più lontano dalla Terra ed è previsto che continuerà a operare fino al 2025.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è giannetti-voyager-disco-985x1024.jpeg

Curiosità
La Voyager porta con se il Golden Record (nella foto) un disco registrato, placcato in oro, contenente immagini e suoni della Terra. I contenuti della registrazione furono selezionati da un comitato e le istruzioni per accedere alle registrazioni sono incise sulla custodia del disco, nel caso … “qualcuno lo trovasse”.

 

 

in anteprima Vespucci, photo credit @Carlo Mari

 

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

 

PAGINA PRINCIPALE - HOME PAGE

Loading

(Visited 217 times, 1 visits today)
Share
5 1 vota
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
vedi tutti i commenti

Translate:

Legenda

Legenda

livello elementare
articoli di facile lettura

livello medio
articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile
articoli di interesse specialistico

 

Attenzione: È importante ricordare che gli articoli da noi pubblicati riflettono le opinioni e le prospettive degli autori o delle fonti citate, ma non necessariamente quelle di questo portale. E’ convinzione che la diversità di opinioni è ciò che rende il dibattito e la discussione più interessanti, aiutandoci a comprendere tutti gli aspetti della Marittimità

Chi c'é online

14 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Climatologia
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
Materiali
Medicina
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
Miti e leggende del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Personaggi
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
Sicurezza marittima
Storia contemporanea
Storia Contemporanea
Storia della subacquea
Storia della Terra
Storia Navale
Storia navale del Medioevo (post 476 d.C. - 1492)
Storia Navale dell'età antica (3.000 a.C. - 476 d.C,)
Storia navale dell'età moderna (post 1492 - oggi)
Storia navale della prima guerra mondiale (1914-1918)
Storia navale della seconda guerra mondiale (1939 - 1945)
Storia navale Romana
Subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uomini di mare
Video
Wellness - Benessere

I più letti di oggi

I più letti in assoluto

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
14 visitatori online
14 ospiti, 0 membri
Complessivo: 742 alle 21-09--2018 06:47 pm
Numero max di visitatori odierni: 28 alle 09:57 am
Mese in corso: 118 alle 06-04--2024 04:33 am
Anno in corso: 118 alle 06-04--2024 04:33 am
Share
Translate »
0
Cosa ne pensate?x