If you save the Ocean You save the Planet

Eventi

  • No events

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

Il diavolo nero degli abissi – Deep-sea anglerfish – Melanocetus

Reading Time: 3 minutes


livello elementare
.
ARGOMENTO: BIOLOGIA MARINA
PERIODO: NA
AREA: OCEANI
parole chiave: animali degli abissi

 

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è melanoceto.jpg


Il melanoceto diavolo nero, Melanocetus johnsonii, è un pesce abissale appartenente alla famiglia dei Melanocetidi. Questa specie è diffusa in tutti gli oceani temperati o tropicali, fino ad una profondità di 4500 metri (anche se alcuni esemplari giovanili sono stato catturati occasionalmente a circa 100 m di profondità) dove conduce vita mesopelagica.



Come per gli altri melanocetidi, anche il M. johnsonii presenta uno spiccato dimorfismo sessuale. La femmina presenta un corpo tozzo e tondeggiante, occupato per oltre la metà dalla grossa testa con mandibole enormi, provviste di forti e grossi denti appuntiti e può raggiungere i diciotto centimetri. Il maschio non supera invece i tre centimetri ed ha un corpo tozzo e tondeggiante. Pur essendo molto più piccoli delle femmine non sono loro parassiti. 
Sulla fronte spunta un’antenna mobile, l’illicio, provvista sulla punta di fotofori, che utilizza come esca luminosa per catturare le prede. Illuminandosi attira le sue prede, come con una lampara, divorandole aprendo le sue grandi fauci. Entrambi i sessi presentano una grande bocca provvista di denti aguzzi. Insomma un pesce non molto piacevole a vedersi.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Melanocetus_pair.jpg

Un angelo nero
Le pinne in entrambi i sessi sono piccole e arrotondate. Vivendo negli abissi, dove non c’è luce non hanno bisogno di colori sgargianti e la loro livrea è molto semplice, un uniforme bruno scuro fino al nero lucido.  Dopo l’accoppiamento, si ritiene che le uova siano probabilmente deposte in lunghi cordoni gelatinosi. Le sue larve sono pelagiche e vivono a quote più superficiali, ad una profondità massima di cento metri.

Il video che mostriamo di seguito è stato girato con un R.O.V. (remote operated vehicle) a circa seicento metri di profondità nel Monterey Canyon, California, USA, ed è un documentario eccezionale su questo quanto meno straordinario animale degli abissi.

ENGLISH VERSION
The humpback anglerfish or common black devil, Melanocetus johnsonii, is a deepsea anglerfish found in tropical to temperate parts of all oceans at depths to 2,000 m (6,600 ft). Its length is up to 2.9 cm (1.1 in) for males and up to 18 cm (7.1 in) for females. Because of their sexual dimorphism, male humpback anglerfish are much smaller than the females, being no more than 3 cm (just over an inch) long, whereas the female typically reaches 18 cm (7.1 in) in length. They remain free-swimming into adulthood. Despite being free-swimming, it does not feed and only attaches briefly to a female.


Which is not the case with other deepsea anglerfish: with these, males swim freely when young, but before reaching adulthood, the male fixes itself permanently to the rear of the female’s body, living thereafter as a parasite of the female. The male’s internal organs now atrophy as the fish shares the female’s blood and becomes simply a sperm provider as required. Deep-sea anglerfish are strange and elusive creatures that are very rarely observed in their natural habitat. Fewer than half a dozen have ever been captured on film or video by deep diving research vehicles. This little angler, about 9 cm long, is named Melanocetus. It is also known as the Black Seadevil and it lives in the deep dark waters of the Monterey Canyon (see spots in the map).

MBARI’s ROV Doc Ricketts observed this anglerfish for the first time at 600 meters on a midwater research expedition in November 2014. We believe that this is the first video footage ever made of this species alive and at depth observed by ROV Doc Ricketts for the first time.

 

video producer MBARI.org  da YouTube

For more information:
http://www.mbari.org

Video producer: Susan vonThun – Script and narration: Bruce Robison

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, pur rispettando la netiquette, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

.

PAGINA PRINCIPALE - HOME PAGE

print

(Visited 2.446 times, 1 visits today)
Share

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

0 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
archeologia
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
astronomia e astrofisica
Biologia
biologia e ecologia marina
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
marine militari
Materiali
Medicina subacquea
meteorologia e climatologia
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
scienze marine
Sicurezza marittima
storia
Storia della subacquea
storia della Terra
Storia Navale
subacquea
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »