Ocean for Future

Ultima Clock Widget

  • :
  • :

che tempo che fa

Per sapere che tempo fa

Per sapere che tempo fa clicca sull'immagine
dati costantemente aggiornati

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

  Address: OCEAN4FUTURE

Dal diario di bordo di Capitan Bitta: dal 20 al 26 ottobre

tempo di lettura: 6 minuti

 

livello elementare

.

ARGOMENTO: NAVIGAZIONE
PERIODO: XXI SECOLO 
AREA: VESPUCCI
parole chiave: Diario di bordo, Orionidi, Rio de janeiro

.

Venerdì 20 ottobre 2023

Navigazione in Oceano Atlantico rotta SSW destinazione Rio de Janeiro

ACCADDE OGGI … ma 21 anni fa!

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-LUNA-ROSSA-1-b7d4abf5-dae9-4763-af07-86f660526c46-1024x865.jpeg

Il 20 ottobre 2002 il Vespucci giunge a Aukland (Nuova Zelanda) al termine della Campagna d’Istruzione a favore degli allievi del corso Scorpius dell’Accademia Navale. Quel giorno iniziò la seconda fase della campagna di circumnavigazione del globo che prevedeva la permanenza nell’area di Aukland fino alla primavera del 2003 in concomitanza con lo svolgimento della 31ª edizione dell’ America’s Cup. Nel Golfo di Hauraki il Vespucci incrociò la barca della sfida italiana Luna Rossa.

CURIOSITÀ

Il Vespucci e Luna Rossa si sono di nuovo incontrati, a Cagliari, il 27 maggio scorso, proprio dopo più di 20 anni !Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-LUNA-ROSSA-81e78a4d-2c9c-44af-975e-22606402fb7c-1024x767.jpeg

Sabato 21 ottobre 2023

Ci siamo quasi. L’Amerigo Vespucci è all’ancora nella Baia di Guanabara, di fronte a Niteroi, e domani è previsto il suo ingresso a Rio de Janeiro. 

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-ANCORE-VESPUCCI-26279686-b14e-4c7e-b384-03108c3bd24f-1024x757.jpeg

Quanto pesano le ancore del Vespucci?

Nave Vespucci ha tre ancore principali che si trovano a prora (due a dritta ed una a sinistra). Ognuna di queste pesa 4,1 tonnellate (4100 kg!), equivalente al peso di tre auto di media grandezza! Ma esiste una quarta ancora a poppa, più piccola, detta ancora di salvezza: nome un pò in disuso di quella che oggi si definisce più comunemente “ancora di rispetto”. In passato veniva anche chiamata “ancora di speranza”, in quanto usata in caso di estrema necessità.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-VESPUCCI-ANCOREW-A-TERRA-ddfc3125-5704-4dba-9a61-14495d41d2fe-1024x621.jpeg

Domenica 22 ottobre 2023

Il Vespucci è arrivato in porto a Rio de Janeiro ma non è la prima volta. Era il 1952 e la nave era al comando del Capitano di Vascello Emilio Olivieri. In quella campagna (che partì da Livorno il 25 giugno e ritornò il 10 novembre) il Vespucci, dopo una sosta a Gibilterra e a Capo Verde, giunse a Rio de Janeiro DE il 13 agosto (foto) dopo aver effettuato la traversata atlantica che era durata ben 28 giorni. In Sudamerica, la comunità italiana, ma non solo, riservò all’equipaggio un’accoglienza straordinaria!
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-RIO-DE-JANEIRO-7cdb02e7-8e4e-4168-bc34-03a1d6592a2c-1024x904.jpeg

CURIOSITÀ

A bordo erano imbarcati gli allievi del Primo anno dell’Accademia Navale del corso che prese il nome di “AUSTRALI” (1951-1955) in quanto la crociera si svolse prevalentemente nell’America meridionale (emisfero australe). Il passaggio dell’Equatore fu celebrato, come da tradizione, con una festa a bordo con i membri dell’equipaggio mascherati chi da pirata, chi da hawaiano.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-5a5324f9-6176-43e9-bc4f-3d09b2a5b544-1024x699.jpeg

Lunedì 23 ottobre 2023

Nave Vespucci è a Rio de Janeiro, ormeggiato al molo Mauà Porto Maravilha. Lunghe file di curiosi e visitatori incominciano a radunarsi sotto questa regina del mare. Capitan Bitta è abituato a queste gioiose manifestazioni e, in queste notti sub equatoriali, consiglia all’equipaggio di scrutare il cielo per ammirare le “Orionidi”, uno sciame di meteore che appare periodicamente fra il 2 ottobre e il 7 novembre, con il massimo dell’attività intorno al 20-23 di ottobre.
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-ORIONIDI-2e79f437-a4de-4b71-9fe4-bc9e1a210b2f-1024x887.jpeg

Perché si chiamano Orionidi?
Le Orionidi devono il proprio nome alla zona del cielo dal quale sembrano provenire (chiamata ‘radiante’) e occupata dalla costellazione di Orione. Le migliori condizioni (nubi e inquinamento luminoso permettendo) si avranno dopo mezzanotte, quando Orione sorgerà sull’orizzonte di Levante (Est) e la Luna sarà oramai tramontata (vedi Figura).

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-ORIONIDI-62bb949c-8f3d-42ef-a91d-ba79a92a7522-1024x869.jpeg

L’ origine delle Orionidi
Si tratta dei detriti della famosa Cometa di Halley che entrano nell’atmosfera terrestre incendiandosi. La famosa cometa di Halley, è una delle più brillanti comete osservabili e ‘passa’ in prossimità del nostro pianeta ogni 75/76 anni. I meno giovani ricorderanno il suo ultimo passaggio nel 1986 mentre il prossimo “appuntamento” è previsto per il 2061.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è ORIONIDI-5dbf1e9b-042d-4ea1-8c74-f19eabf05949-1024x710.jpeg

Martedì 24 ottobre 2023

Nave Vespucci in porto a Rio de Janeiro 

L’orbita di Venere si trova tra quella della Terra e il Sole e il bagliore di quest’ultimo oscura il pianeta per la maggior parte dell’anno. Tuttavia, Venere diventa visibile dalla Terra in determinati periodi e precisamente quando il pianeta raggiunge la sua massima elongazione o, in altre parole, la massima separazione dal Sole, quando visto dalla Terra. Le ‘elongazioni’ maggiori di Venere avvengono all’incirca ogni 9 mesi e possono essere orientali o occidentali. Durante la massima elongazione occidentale, Venere brilla nel cielo prima dell’alba, da qui il nome di stella del mattino o Lucifero, dal latino «portatore di luce». Viceversa, in elongazione orientale, Venere è chiamato stella della sera o Vespero, ed appare nel cielo dopo il tramonto.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-VENERE-1513ee46-3461-4f3c-a7c2-f12377606808-1011x1024.jpeg

Oggi, 24 ottobre 2023

Venere è alla massima elongazione occidentale: circa 46° dal Sole (Figura). Su Nave Vespucci è il momento perfetto per osservare Venere salire sopra l’orizzonte orientale a Rio de Janeiro nelle 3 ore precedenti l’alba, ovvero fino a quando la luce del Sole nascente non lo nasconderà alla vista.

CURIOSITÀ

A parte il Sole, la Luna e qualche volta Giove, Venere è l’unico corpo celeste visibile a occhio nudo anche di giorno, ma a condizione di una sufficiente elongazione dal Sole e di … cieli sereni !

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GAINNETTI-CARIOCA-c33fcc21-c41b-46e0-9048-d573b0ea2203-945x1024.jpeg

Mercoledì 25 ottobre 2023

Nave Vespucci in porto a Rio de Janeiro. Sapete perché si chiama così? Nell’area in cui sorge Rio de Janeiro, il 1 gennaio 1502 giunsero i primi esploratori portoghesi nel corso di una spedizione, guidata da Gaspar de Lemos, alla quale partecipava anche Amerigo Vespucci. Gli europei pensarono, inizialmente, che la baia di Guanabara fosse la foce di un fiume, cosicché la chiamarono “Rio de Janeiro” (ossia “fiume di gennaio” in portoghese).

CURIOSITÀ

Gli abitanti di Rio de Janeiro, (e non tutti i brasiliani !) sono chiamati “Carioca”. Da cosa viene questo termine? I coloni costruirono un edificio in pietra in corrispondenza della foce di un fiume che scendeva dal Corcovado fino alla baia di Guanabara sulla spiaggia di Flamengo. Così gli Indios di etnia Tupi, che abitavano la baia, iniziarono a chiamare i nuovi arrivati carioca (da kara’ iwa = uomo bianco e oka = casa), da cui carioca, casa dei bianchi.

Giovedì 26 ottobre 2023

Il Vespucci ha lasciato oggi Rio de Janeiro alla volta di LA PLATA (Argentina). Da annotare, nel giornale di bordo, il primo incontro di venerdì scorso, con la nave scuola della marina brasiliana Cisno Branco

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è GIANNETTI-CISNO-BRANCO-2e1d9957a-83bc-4800-b845-792351e517a2-1024x942.jpeg

Il Cisno Branco

Lunga 76 metri, la nave è conosciuta come l'”Ambasciata brasiliana in mare” poiché svolge funzioni diplomatiche e di pubbliche relazioni. Rappresenta il Brasile negli eventi navali nazionali e internazionali, promuovendo l’arte marinaresca e tramandando le tradizioni navali. Il “Cigno Bianco” funge anche da piattaforma per la formazione velica del personale della Marina attraverso l’imbarco di Guardiamarina dell’Accademia Navale, studenti del Collegio Navale, delle Scuole di Apprendistato Marinaresco e delle Scuole di Addestramento Ufficiali della Marina Mercantile.  Até nos encontrarmos novamente!

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

 

PAGINA PRINCIPALE - HOME PAGE

Loading

(Visited 95 times, 1 visits today)
Share
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
vedi tutti i commenti

Translate:

Legenda

Legenda

livello elementare
articoli di facile lettura

livello medio
articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile
articoli di interesse specialistico

Chi c'é online

21 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Climatologia
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
Materiali
Medicina
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
Miti e leggende del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Personaggi
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
Sicurezza marittima
Storia contemporanea
Storia della subacquea
Storia della Terra
Storia Navale
Storia navale del Medioevo (post 476 d.C. - 1492)
Storia Navale dell'età antica (3.000 a.C. - 476 d.C,)
Storia navale dell'età moderna (post 1492 - oggi)
Storia navale della prima guerra mondiale (1914-1918)
Storia navale della seconda guerra mondiale (1939 - 1945)
Storia navale Romana
Subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uomini di mare
Video
Wellness - Benessere

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
21 visitatori online
21 ospiti, 0 membri
Complessivo: 742 alle 21-09--2018 06:47 pm
Numero max di visitatori odierni: 22 alle 09:00 am
Mese in corso: 27 alle 01-03--2024 02:29 pm
Anno in corso: 53 alle 07-02--2024 03:01 am
Share
Translate »
0
Cosa ne pensate?x