Ocean for Future

Ultima Clock Widget

  • :
  • :

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

Santa Lucia, il solstizio di dicembre ed il giorno più corto che ci sia

Reading Time: 5 minutes

.
livello elementare
.
ARGOMENTO: NAUTICA E NAVIGAZIONE
PERIODO: XXI SECOLO
AREA: ASTRONOMIA
parole chiave: durata del giorno, eclittica, alba, tramonto

 

Il 21 dicembre la Terra, nel suo ruotare intorno al Sole, ha raggiunto la posizione del Solstizio d’Inverno del nostro emisfero, che sarebbe più corretto chiamare del Solstizio di dicembre. Il Sole, a mezzodì, raggiunge la sua minima altezza sull’orizzonte, descrivendo nel cielo l’arco diurno più corto dell’anno. Il Sole “insisterà” per qualche giorno in questo suo minimo percorso apparente nel cielo e per questo si definisce Solstizio (dal latino “Sol” = Sole e “sistere” = sostare, fermarsi).

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è solstizio-invernale-1024x443.jpg

l’altezza del sole varia durante il giorno, dall’alba al tramonto, ma varia anche durante l’anno, raggiungendo bell’emisfero settentrionale, a parità di latitudine e longitudine, la sua massima altezza al solstizio di estate e la sua minima al solstizio di inverno (vedi anche foto in anteprima dove in alto abbiamo i tre tragitti ovvero massimo, equinoziale e minimo del solstizio di dicembre)

In questo periodo osserviamo che il “giorno” (il tempo che intercorre tra l’alba ed  il tramonto) si accorcia, dato che i raggi del sole incidono sulla Terra con il minore angolo (l’angolo varia nell’arco dell’anno), fornendo nel nostro emisfero settentrionale la minima quantità di luce e di calore.

Ci possiamo domandare quindi perchè nelle credenze popolari il 13 dicembre (Santa Lucia) sia considerato il giorno più corto che ci sia
L’astronomia ci insegna che nel nostro emisfero il giorno più corto si ha nel solstizio d’inverno (che può cadere il 21 o il 22 dicembre) mentre la tradizione popolare ci tramanda che sia il 13 dicembre, giorno di Santa Lucia … quello che viene detto “il giorno più corto che ci sia!”. Ma udite udite!… il detto popolare non è così sbagliato! Sembra infatti che il 13 dicembre sia, da qualche parte, apprezzato ancora come il giorno più corto!

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è eclittica.gif

Vediamo perché. Comunemente la nostra percezione dell’”accorciamento” delle giornate si basa sull’osservazione del progressivo anticipo dell’ora del tramonto del Sole (di solito siamo tutti svegli e ne possiamo apprezzare la variazione) piuttosto che quello del ritardo del sorgere (a quell’ora molti ancora dormono o non sono usciti di casa). Siamo quindi più concentrati sul giorno in cui il sole tramonta prima rispetto al giorno in cui abbiamo meno luce.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è eclittica.png

Ci domandiamo dunque: il 21 dicembre, solstizio d’Inverno, è il giorno in cui tramonta prima il sole ovvero, fa buio prima?
La risposta è no! I più attenti avranno notato che in questi giorni sta facendo buio più tardi rispetto allo scorso 13 dicembre (Santa Lucia) dando l’impressione che le giornate si stiano allungando, ma pochi avranno notato che l’alba sta ancora ritardando. Questo perché l’accorciamento delle giornate non è sincronizzato tra alba ed il tramonto.

In altre parole non c’è coincidenza tra il giorno del massimo ritardo dell’alba con quello del massimo anticipo del tramonto. La spiegazione risiede nella velocità che ha la Terra nella sua orbita ellittica intorno al Sole che presenta un punto più vicino alla nostra stella (Perielio) ed uno più lontano (Afelio).

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è SolsticeWinterDaylightWRCC-1024x804.jpg

ore di luce durante il solstizio, calcolate sul continente nord americano. Notate come le ore di luce diminuiscano andando verso nord. Analogamente avviene nel continente europeo

La Terra nel mese di dicembre si trova (strano ma vero) più vicina al Sole (quasi al Perielio) e accelera il suo movimento (il contrario avviene quando si trova in prossimità dell’Afelio). Il Sole si trova, così, in una posizione “anticipata” riducendo di fatto il tempo in cui illumina la terra. Questo effetto, combinato con l’avvicinarsi del solstizio invernale, fa sì che i giorni in cui il sole tramonta prima sono quelli delle prime settimane di dicembre (proprio intorno al 13 dicembre S. Lucia).

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è ef6fe7b5-a72f-4e17-9130-bec6bbad5525-902x1024.jpg

Un esempio
A Roma (Latitudine 42° N) questo dicembre 2021 il giorno più corto in termini di tramonto (massimo anticipo ore 16.35) si è avuto dal 3 al 17 dicembre.

A Milano (Latitudine 45°,5 N) i giorni in cui si è fatto notte prima (massimo anticipo del tramonto ore 16.39) sono stati quelli dal 6 al 17 dicembre.

Se quindi consideriamo solamente l’orario del tramonto, a Milano la giornata termina (anche se di poco) più tardi ma … Milano ha una durata della giornata inferiore a quella di Roma di circa 20 minuti, per via della maggior differenza nell’orario del Sorgere del Sole tra le due città che ‘favorisce’ Roma.

A riprova, ecco gli orari dello scorso 13 dicembre:
a Milano il sole è sorto alle ore 7:52 ed è tramontato alle 16:40 per un totale di 8 ore e 48 minuti di luce
a Roma alle 7:27 ed è tramontato alle 16:39 per un totale di 9 ore e 12 minuti di luce.

Alla “luce” di queste informazioni possiamo dire che il giorno di Santa Lucia è sicuramente tra i giorni più corti ma nello stesso giorno possiamo dire che a Milano è stato … “il più corto che ci sia” … almeno rispetto a Roma.

A proposito di questo giorno, così noto nella tradizione popolare, conoscete la Cuccìa di Santa Lucia
È un tipico dolce siciliano che si prepara con grano bollito insaporito con ricotta, gocce di cioccolato, frutta candita e un pò di cannella. Si tratta di un dolce che si realizza nei giorni che precedono le festività natalizie, precisamente il 13 dicembre, a Santa Lucia.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è cuccia-di-santa-lucia-3.jpg

La cuccìa è una preparazione tipica delle città di Palermo e Siracusa, che se ne contendono l’origine, ma è diffusa e apprezzata in tutta la regione. Si narra che il 13 dicembre del 1646 approdò nel porto di Palermo una nave carica di grano, che pose fine ad una grave carestia. Per poterlo consumare immediatamente il grano non venne macinato, ma bollito e mangiato.

Da non perdere … buon solstizio, buone feste e, naturalmente, cieli sereni.

Paolo Giannetti

.

Una sorpresa per te su Amazon Music unlimited   Scopri i vantaggi di Amazon Prime

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

 

PAGINA PRINCIPALE

 

.

print

(Visited 206 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

15 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Climatologia
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
Materiali
Medicina
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Personaggi
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Sicurezza marittima
Storia della subacquea
Storia della Terra
Storia Navale
Storia navale del Medioevo (post 476 d.C. - 1492)
Storia Navale dell'età antica (3.000 a.C. - 476 d.C,)
Storia navale dell'età moderna (post 1492 - oggi)
Storia navale della prima guerra mondiale (1914-1918)
Storia navale della seconda guerra mondiale (1939 - 1945)
Storia navale Romana
Subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uomini di mare
Video

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »