Ocean for Future

Ultima Clock Widget

  • :
  • :

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

In viaggio tra i maremoti del Mediterraneo con INGV

Reading Time: 3 minutes

.

livello elementare

.


ARGOMENTO: GEOLOGIA

PERIODO: XXI SECOLO
AREA: MEDITERRANEO

parole chiave: maremoti, tsunami, mar Mediterraneo

 

Durante la Giornata Mondiale della Consapevolezza sugli Tsunami (World Tsunami Awareness Day – WTAD) del 5 novembre 2021, l’Istituto Nazionale di Geofisica e di Vulcanologia (INGV), tra le varie iniziative, ha pubblicato online una nuova  story mapper raccontare i maremoti accaduti nel Mar Mediterraneo dal 365 d.C. ad oggi. 

Il Mar Mediterraneo è un mare semi-chiuso che comunica con l’Oceano Atlantico attraverso lo Stretto di Gibilterra e con l’Oceano Indiano attraverso il Canale di Suez. Il bacino è incastonato tra le coste dell’Europa meridionale, dell’Africa settentrionale e dell’Asia Anteriore. La sua forma attuale risente della lunga evoluzione geologica legata alla convergenza delle placche africana e araba con quella euroasiatica, complicata dalla presenza di diversi blocchi crostali o microplacche, come ad esempio quella adriatica. La deformazione dei margini di tali blocchi si manifesta con terremoti, la maggior parte dei quali avviene in mare o in prossimità delle coste. I più forti tra questi hanno il potenziale di generare dei maremoti (o tsunami).

La story map “In viaggio tra i maremoti del Mediterraneo” ha l’obiettivo di raccontare alcuni dei maremoti avvenuti nel Mediterraneo in epoca storica: sono stati scelti quattordici eventi di maremoto rilevanti avvenuti tra il 365 d.c. e il 2020, tutti generati da forti terremoti, tranne quello di Stromboli del 2002 che fu causato dal collasso di una parte del vulcano (“Sciara del fuoco”).

  • Isola di Creta 365 d.c.
  • Puglia 1627
  • Sicilia orientale 1693
  • Lisbona (Portogallo) 1755
  • Calabria 1783
  • Mar Ligure 1887
  • Calabria 1905
  • Stretto di Messina 1908
  • Amorgos (Mar Egeo, Grecia) 1956
  • Montenegro 1979
  • Stromboli 2002
  • Boumerdès (Algeria) 2003
  • Kos (Mar Egeo Grecia-Turchia) 2017
  • Samos (Mar Egeo Grecia-Turchia) 2020

Per ognuno degli eventi di maremoto sono disponibili dei brevi testi che descrivono il terremoto, la sequenza sismica o l’eruzione vulcanica che generò lo tsunami e, soprattutto, gli effetti delle varie onde di maremoto sulle coste anche attraverso foto storiche, dipinti, fotografie e video, per i più recenti.

Il viaggio tra i maremoti avviene in due modalità diverse: si possono visualizzare gli eventi con un iter cronologico iniziando da quello di Creta del 365 d.c. fino ai più recenti scorrendo verso il basso l’applicazione web oppure selezionandoli direttamente sulla mappa interattiva. Questa story map segue quella pubblicata nel mese di giugno per raccontare l’attività del Centro Allerta Tsunami dell’INGV  e le allerte nel Mediterraneo dal 2017 ad oggi.   

La story map “In viaggio tra i maremoti del Mediterraneo” è disponibile nella galleria di story map INGVterremoti o direttamente ai seguenti link, sia in versione ITALIANOche in lingua INGLESE.

Articolo pubblicato sul sito dell’INGV a cura di Maurizio Pignone, Anna Nardi, Raffaele Moschillo, Lorenzo Cugliari, Alessandro Amato, Laura Graziani (INGV-Osservatorio Nazionale Terremoti e Centro Allerta Tsunami).

INGV

.

Una sorpresa per te su Amazon Music unlimited   Scopri i vantaggi di Amazon Prime

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo
,

PAGINA PRINCIPALE

 

print
(Visited 221 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

16 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Climatologia
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
Materiali
Medicina
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Personaggi
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Sicurezza marittima
Storia della subacquea
Storia della Terra
Storia Navale
Storia navale del Medioevo (post 476 d.C. - 1492)
Storia Navale dell'età antica (3.000 a.C. - 476 d.C,)
Storia navale dell'età moderna (post 1492 - oggi)
Storia navale della prima guerra mondiale (1914-1918)
Storia navale della seconda guerra mondiale (1939 - 1945)
Storia navale Romana
Subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uomini di mare
Video

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »