Ocean for Future

Ultima Clock Widget

  • :
  • :

che tempo che fa

Per sapere che tempo fa

Per sapere che tempo fa clicca sull'immagine
dati costantemente aggiornati

OCEAN4FUTURE

La conoscenza ti rende libero

su Amazon puoi trovare molti libri sulla storia del mare (ma non solo) e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

i 100 libri da non perdere

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti. Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile e che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo a raccoglierle con la speranza che la classe politica al di là delle promesse comprenda realmente l'emergenza che viviamo, ed agisca,speriamo, con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

  Address: OCEAN4FUTURE

Notizie dalle gole del Fiume azzurro: scoperta all’interno di una grotta una nuova specie di pesce con un “corno” sulla fronte

Reading Time: 4 minutes

.

livello elementare

.

ARGOMENTO: BIOLOGIA
PERIODO: XXI SECOLO
AREA: DIDATTICA
parole chiave: pesci di acqua dolce
.

Conosciamo oggi il Sinocyclocheilus, un genere di pesci d’acqua dolce della famiglia dei Cyprinidae, descritto per la prima volta nel 1936, che, come il nome ricorda, è endemico di tre regioni della Cina, il Guangxi, Guizhou e Yunnan. Quasi tutte le sue specie vivono all’interno o intorno alle grotte dove si sono adattate assumendo le caratteristiche tipiche dei pesci di grotta: mancanza di squame e di pigmentazione e occhi ridotti (alcuni come in questo caso sono completamente ciechi). 

Le specie abitanti nelle pozze d’acqua interne alle grotte, possono presentare un curioso “corno” sul dorso (sopra la fronte), la cui funzione non è chiara. La presenza di questa una struttura e l’iper-sviluppo della protuberanza dorsale (gobba posteriore) sono due caratteristiche uniche per alcune specie ipogee cinesi. Al contrario, le altre specie Sinocyclocheilus, che vivono nei fiumi locali, non mostrano particolari adattamenti anche se ne conoscono alcune che hanno avuto nel tempo evoluzioni parallele interessanti. In sintesi, un genere antico di cui esistono numerose specie conosciute che si sono discostate fra loro circa 0,55 milioni di anni fa (Ma). Ma le sorprese non mancano.

Sinocyclocheilus sanxiaensis, un nuovo pesce cieco ritrovato nel Sanxia
Una nuova specie, recentemente scoperta nel bacino idrico delle Tre Gole (Sanxia) appartenente allo Yangtze (più noto come Fiume Azzurro) fornisce nuove informazioni sulla speciazione dei pesci di acqua dolce che sono stati scoperti all’interno di cavità allagate all’interno delle grotte cinesi. Il nome Sinocyclocheilus sanxiaensis sp., fa comprendere la sua origine, la Cina (sino), e una caratteristica morfologica (dalla parola greca kyklos che significa “cerchio”, e dalla parola greca cheilos, che significa “labbro”), e la loro origine, sanxiaensis ovvero “della Sanxia”, un bacino idrico del Fiume azzurro. Questi pesci, relativamente piccoli, raggiungono una lunghezza fino a 23 cm e sono ciechi.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Sinocyclocheilus-sanxiaensis-sp..png

Sinocyclocheilus sanxiaensis sp. estratto da studio citatoFigure – PMC (nih.gov)

Secondo il dott. Jiang Zhou della Guizhou Normal University, “Il genere di pesce Sinocyclocheilus è endemico della Cina ed è distribuito principalmente nelle aree carsiche del sud-ovest della Cina, comprese le province di Guangxi, Guizhou, Yunnan e Hubei“. La distribuzione ristretta, le somiglianze morfologiche e gli adattamenti morfologici agli ambienti delle caverne, come la degenerazione o la perdita degli occhi e delle squame corporee, hanno reso la classificazione del genere difficile e spesso controversa“. In particolare, Le specie di Sinocyclocheilus hanno occhi sviluppati in modo variabile e strutture simili a corna nella parte posteriore della testa” … La distribuzione ristretta, le somiglianze morfologiche e gli adattamenti morfologici agli ambienti delle caverne, come la degenerazione o la perdita degli occhi e delle squame corporee, hanno reso la classificazione del genere difficile e spesso controversa

Ciò che incuriosisce i ricercatori è che la morfologia dell’occhio può variare da condizioni normali, microftalmiche o anoftalmiche. In particolare, le specie con occhi normali e microftalmiche sono distribuite nella regione del Guangxi orientale, attraverso il Guizhou meridionale fino allo Yunnan orientale, mentre quelle “cieche” sono distribuite principalmente nel bacino del fiume Hongshuihe nel Guangxi settentrionale e nel bacino del fiume Nanpanjiang nello Yunnan orientale.

Una loro caratteristica strutturale curiosa è la presenza di un corno frontale che si ritrova principalmente nelle specie dei gruppi di specie Sinocyclocheilus angularis e Sinocyclocheilus microphthalmus.

Le scoperte non finiscono qui
Un’altra specie, il Sinocyclocheilus longicornus, è stata ritrovata solo in una grotta ad un’altitudine di 2.276 m. I ricercatori l’hanno scoperta all’interno di una cavità in totale assenza di luce, all’interno di una piccola pozza (larga circa due metri e profonda solo 80 centimetri) a circa 25 metri dall’ingresso della grotta, con una temperatura dell’acqua dolce di 16 gradi Celsius. Un habitat decisamente particolare in cui questi pesci si sono adattati a vivere.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è pesce-uncirono-in-natura-1024x683.jpg

esemplare adulto maschile di Sinocyclocheilus longicornus – Image credit: Xu et al., doi: 10.3897/zookeys.1141.91501

Il Sinocyclocheilus longicornus ha un corpo albino senza squame, senza pigmentazione, ed occhi piccoli e degenerati. Possiede un’unica struttura frontale simile a un corno (non biforcuta), relativamente lunga posta sulla parte posteriore della testa. Un animale decisamente curioso, un piccolo unicorno acquatico che starebbe bene in un cartone animato di Walt Disney.

Si tratta di una nuova specie che si integra nel gruppo di specie caratterizzato dal Sinocyclocheilus angularis. Ma perché il corno? I ricercatori ritengono che l’evoluzione si sia verificata in almeno due eventi indipendenti, uno di indebolimento e l’altro di perdita. La scoperta del Sinocyclocheilus longicornus è stata riportata in un articolo pubblicato dalla rivista ZooKeys a cui si rimanda per maggiori informazioni.

 

Bibliografia
Sinocyclocheilus sanxiaensis, a new blind fish from the Three Gorges of Yangtze River provides insights into speciation of Chinese cavefish di Wan-Sheng JiangJie LiXiao-Zhong LeiZhou-Rui WenYu-Zhang HanJun-Xing YangJian-Bo Chang  
– Sinocyclocheilus longicornus (Cypriniformes, Cyprinidae), a new species of microphthalmic hypogean fish from Guizhou, Southwest China (pensoft.net)
– A new cavefish species, Sinocyclocheilus brevibarbatus (Teleostei: Cypriniformes: Cyprinidae), from Guangxi, China | SpringerLink
– Scoperta nuova specie di pesce con un misterioso “corno” sulla testa » Scienze Notizie

 

Una sorpresa per te su Amazon Music unlimited   Scopri i vantaggi di Amazon Prime

 

Alcune delle foto presenti in questo blog possono essere state prese dal web, citandone ove possibile gli autori e/o le fonti. Se qualcuno desiderasse specificarne l’autore o rimuoverle, può scrivere a infoocean4future@gmail.com e provvederemo immediatamente alla correzione dell’articolo

 

PAGINA PRINCIPALE

print

(Visited 105 times, 1 visits today)
Share
0 0 voti
Article Rating
Sottoscrivi
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
vedi tutti i commenti

Legenda

Legenda

livello elementare
articoli per tutti

livello medio
articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile
articoli specialistici

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della traduzione

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro, e la pubblicazione per qualunque utilizzo degli articoli e delle immagini pubblicate è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore degli stessi che può essere contattato tramite la seguente email: infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettetemi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico e non a fini di lucro, che pubblica articoli di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

8 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Climatologia
Conoscere il mare
Didattica
Didattica a distanza
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Letteratura del mare
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
Materiali
Medicina
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
nautica e navigazione
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Personaggi
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
Sicurezza marittima
Storia della subacquea
Storia della Terra
Storia Navale
Storia navale del Medioevo (post 476 d.C. - 1492)
Storia Navale dell'età antica (3.000 a.C. - 476 d.C,)
Storia navale dell'età moderna (post 1492 - oggi)
Storia navale della prima guerra mondiale (1914-1918)
Storia navale della seconda guerra mondiale (1939 - 1945)
Storia navale Romana
Subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uomini di mare
Video
Wellness - Benessere

I più letti di oggi

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

> Per contatti di collaborazione inviate la vostra richiesta a infoocean4future@gmail.com specificando la vostra area di interesse
Share
Translate »
0
Cosa ne pensate?x