If you save the Ocean You save the Planet

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti- Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile. Crediamo che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo con la speranza che la classe politica comprenda l'emergenza in cui siamo, speriamo con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Progetto Global Underwater School … portare la cultura del mare nelle scuole

chiavari

Chiavari

La scuola di immersione “I Sette mari“, operante nel meraviglioso golfo dell’Asinara, situato nella parte nord occidentale della Sardegna, da molti anni si rivolge alla formazione del settore giovanile. A seguito del grande successo riscontrato in Sardegna ha recentemente iniziato un innovativo  progetto, il  Global Underwater School (G.U.S.), questa volta sul territorio ligure ma sempre animato da tanta passione e professionalità. Come è noto la regione Liguria ha da sempre trovato nel mare una fonte di sviluppo economico. Oltre al settore industriale e portuale, dal punto di vista paesaggistico e naturalistico, le sue coste (per una lunghezza complessiva di circa 330 km) ospitano aree terrestri e marine di estremo valore che potrebbero essere ancor più valorizzate turisticamente. Da qui l’idea di fornire ai giovani studenti liguri una serie di corsi a 360 gradi sul mare, sulle sue risorse e sulle professionalità che vi operano.

progetto-gus

il progetto GUS ha acquisto maturità con le esperienze maturate dalla scuola di immersione “I Sette Mari” durante gli Asinara Camp National che da 4 anni coinvolgono il settore giovanile con attività di educazione, formazione marino-subacquea e tutela ambientale terrestre e marina sotto la guida di Luca Occulto e Cristina Bonino

Il progetto G.U.S. è condotto da Luca Occulto e dalla dottoressa Bonino, biologa marina e operatore scientifico subacqueo, tra l’altro originaria di Chiavari.  Bonino non è  nuova in queste attività di divulgazione ed ha curato  attentamente la preparazione del progetto con lo scopo di educare i giovani attraverso  la conoscenza, consapevolezza, valorizzazione del territorio, cultura, divertimento, salute e sport, favorendo  discipline e materie extrascolastiche che aumentino l’interesse verso il mare e diminuiscano la dispersione scolastica. Il tutto parte dalla convinzione che se si è in possesso di buone basi culturali,  il mare e le sue professionalità  possono essere accessibili a tutti, di fatto rendendoci tutti testimoni di un habitat che va conosciuto maggiormente  e opportunamente valorizzato.

2016-10-01-05-bosa-79m

Paracentrotus lividus, comunemente chiamato riccio femmina, Sardegna – photo andrea mucedola

I primi corsi di divulgazione hanno avuto inizio ad ottobre del 2016, nei Comuni di Sestri Levante, Chiavari e Lavagna, località turistiche a mio avviso ancor poco sfruttate a livello marino-ambientale in confronto  alla vicina Area Marina Protetta del Promontorio di Portofino, prossima a diventare anche Parco Nazionale d’Italia. La tempestiva adesione è avvenuta in quattro istituti scolastici delle medie e superiori nei comuni di Chiavari e Sestri Levante.  Sebbene  rivolto agli Istituti scolastici di ogni ordine e grado, il progetto risulta particolarmente adatto agli studenti delle scuole medie e superiori e prevede un percorso di studio che comprende attività extrascolastiche svolte sia all’interno degli Istituti sia al di fuori. Vengono trattati argomenti  di biologia marina adattati alle diverse fasce di età: dalle bellezze dell’affascinante mondo sommerso, agli ecosistemi e la biodiversità marina  con particolare attenzione a specie di interesse ecologico come le praterie di Posidonia oceanica e l’habitat del coralligeno, i mammiferi e le tartarughe marine e molto altro. Inoltre, agli studenti degli Istituti superiori, al fine di fornire un quadro sulle professionalità del mare, vengono illustrate professioni come quella degli operatore scientifici subacquei (includendo le nozioni di base dell’immersione scientifica e della fisiologia degli organismi marini), degli istruttori subacquei ricreativi  ed altre professioni legate all’universo mare. Per le scuole superiori il progetto viene concluso con una visita presso l’azienda Scubapro Italy (Casarza Ligure), una delle realtà industriali più importanti nel panorama dei materiali per la subacquea. Non poteva mancare l’inserimento dell’educazione ambientale proferita sotto vari aspetti didattici, sociali e comportamentali. In pratica, si vuole sensibilizzare le nuove generazioni ad un maggior senso civico, a gestire il degrado ambientale ed i problemi del  beach e marine litter con  semplici azioni come il monitoraggio dell’ambiente costiero emerso/spiagge tramite protocollo MAC-E (Reef Check Italia), ed alla raccolta, catalogazione e differenziamento dei rifiuti.

settemari

il team sette mari

Non ultimo si cerca di sensibilizzare i giovani ad avvicinarsi  al mondo della  subacquea ricreativa, uno  sport sano e non competitivo che da sempre si preoccupa della tutela dell’ambiente marino. Inoltre è risaputo come la subacquea favorisce la socializzazione tra i giovani, la crescita individuale, l’autocontrollo e disciplina interiore. Quest’ultimo parte del progetto è curata dal responsabile della scuola di immersione I Sette Mari, Luca Occulto. Occulto trasmetterà agli studenti le nozioni di base della subacquea, l’importanza di un’adeguata formazione subacquea. Come e’ noto  a molti  la subacquea ricreativa comporta una seria preparazione mentale, fisica, teorica (comprendente anche  gli aspetti tecnici dell’equipaggiamento e della sicurezza nell’immersione subacquea) nonché pratica/organizzativa al fine di ridurre al minimo i rischi. Grazie alla sua non comune esperienza, verranno affrontati molto argomenti e fornite, nell’ambito delle scuole secondarie, anche nozioni di salvamento. In sintesi, al termine del percorso gli studenti saranno in possesso delle nozioni di base necessarie per incominciare una professionalità complessa nel mondo della subacquea, che può essere raggiunta lavorando duramente, giorno per giorno, attraverso l’effettuazione di corsi sempre più impegnativi ma ricchi di soddisfazioni.

cristina-boninoCristina Bonino
biologa marina e divulgatrice

print

(Visited 145 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Translate:

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della stessa

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro e la pubblicazione e qualunque altro utilizzo del presente articolo e delle immagini contenute è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore che può essere contattato tramite

infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettimi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

3 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
marine militari
Materiali
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
Sicurezza marittima
Storia della subacquea
Storia Navale
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

For English readers

 


Do you like what you read and see on our site? OCEAN4FUTURE is a free blog, totally  independent, followed by million of people every year. Although mostly written in Italian Language,  ALL posts may be read in English, and other 36 languages.


We consistently publish Ocean news and perspectives from around the World that you may don’t get anywhere else, and we want to be able to provide you an unfattered reading.

Support us sharing our post links with your friends and, please consider a one-time donation in any amount you choose using one of the donation link in the portal.

Thanks  and stay with us.

OCEAN4FUTURE

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

Share