If you save the Ocean You save the Planet

Eventi

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti- Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile. Crediamo che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo con la speranza che la classe politica comprenda l'emergenza in cui siamo, speriamo con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Alex Sher

livello elementare

.
ARGOMENTO: FOTOGRAFIA
PERIODO: ODIERNO
AREA: OCEANO PACIFICO
parole chiave: Fotografi del mare

Alex Sher è un fotografo di Los Angeles di origine ucraina. Nato nel 1962, si laureò presso l’Università Statale di Kiev nel 1984 con una specializzazione in biologia medica.   

alex-sher

 

Nel 1986, Alex si offrì volontario per aiutare le vittime della stazione nucleare di Chernobyl dopo il disastro nucleare. Ha ottenuto il suo diploma post-laurea in oncologia molecolare nel 1987-1990 a Novosibirsk, in Russia, e ha lavorato alla Kiev State University come ricercatore. Nel 1990, ha iniziato ad interessarsi di programmazione ed ha lavorato come programmatore dal 1991 al 1995 quando si trasferì negli Stati Uniti aprendo una sua società di IT nel 2000. Sicuramente una vita avventurosa e varia che caratterizza questo straordinario fotografo.

La sua passione per il mondo sommerso scattò nel 2010 quando Alex ha iniziato ad effettuare immersioni subacquee in moti mari del mondo. Una passione travolgente che lo ha portato ad abbandonare la sua carriera nel campo della IT nel 2013 per seguire in toto le immersioni subacquee e la fotografia. Alex Sher ha scattato immagini subacquee davvero mozzafiato nelle sue esplorazioni intorno al mondo, evolvendosi nel tempo nella foto subacquea d’arte che gli ha permesso di ottenere  riconoscimenti importanti a livello mondiale. 

alex-4

Nel 2015 una sua foto è stata presentata al Louvre di Parigi. I suoi lavori più recenti si possono trovare anche in diversi libri tra cui Best of photography  2016. Ultima ma non meno importante, la recente mostra “California Mermaids” presso la Galleria Lurie che ha ottenuto un meritato successo.

alex-0

Lascio ora la parola ad Alex per raccontarci la sua storia:

“C’era una volta un tempo quando le ruote erano fatte di pietra ed i telefoni non scattavano foto, un epoca in cui visse mia nonna. Ho amato mia nonna ed amato le sue storie sulle persone che conosceva e dei luoghi che aveva visitato. Mi raccontava la storia  di un fotografo che poteva far diventare con la sua macchina fotografica qualsiasi donna bellissima. Dentro di me invidiavo quel personaggio e volevo essere come lui. Volevo che mia nonna potesse dire un giorno che quell’uomo ero io. Molto tempo è passato; sono stato in tutto il mondo, cambiato lavoro e macchine fotografiche, scattato immagini di cose incredibili, ma in tutti i viaggi della mia vita la ricerca della bellezza attraverso il mio obiettivo è rimasta costante. Oggi mi sento all’altezza di questa sfida. Vorrei sentirle dire un giorno: “Lui può rendere qualsiasi cosa bellissima con la sua macchina fotografica“.

alex-14


Ho sempre una macchina fotografica con me per cui,  quando iniziai a fare immersioni sei anni fa, decisi di portarla con me. A dire il vero, oggigiorno è la macchina fotografica a guidarmi nelle mie scelte. Decide dove ci immergiamo e cosa facciamo sott’acqua. E’ sempre un passo avanti a me. Una volta la fotocamera mi ha anche salvato la vita durante un’immersione in solitaria alle Isole Vergini quando venni circondato da squali di barriera. Io  e le mie macchine fotografiche abbiamo viaggiato in molti posti e possiamo dire che il posto migliore per immergersi non è mai il più confortevole e nemmeno quello con l’acqua più calda né con la migliore visibilità. Io penso che il migliore punto di immersione è qui, in California. Sto parlando delle foreste di kelp della California. Non vi è nulla di simile. Raggi di sole si riversano dall’alto, le foche ti circondano per mordere le tue pinne ed i pesci ti circondano per vedere … se sei commestibile … Non ci credete?  Basta guardare le mie foto. Purtroppo, in California molte foreste di kelp stanno morendo; a malapena raggiungono la superficie e le foglie sono spesso strappate e malate. Il motivo è noto: l’acqua dell’oceano si sta surriscaldando. Spero che i biologi potranno essere in grado di risolvere il problema prima che queste foreste di  alghe si estinguano per sempre. Noi (la mia barca, la mia macchina fotografica, il mio equipaggio ed io) ci accingiamo questo autunno a catturare la bellezza delle foreste di kelp per farvele apprezzare e sensibilizzare il pericolo che le circonda. Se volete seguirmi, restate sintonizzati sul mio sito:
http://www.alexsherstudio.com.

Alex Sher

 

Author: Alex SherCopyright: Copyright
« 1 di 31 »

Alex Sher is a Los Angeles based fine art photographer, originally from Ukraine where he was born in 1962.  He graduated at Kiev State University in 1984 with a major in medical biology and, in 1986, volunteered at Chernobyl nuclear station after the disaster providing medical help to the victims in 1986. He got his Post graduate in molecular oncology in 1987-1990 at Novosibirsk, Russia, and worked at Kiev State University as a researcher. In 1990, he started part time programming in 1990 and worked as a programmer from 1991 to 1995, when he moved to USA and started working as a programmer, starting his own IT company in 2000.  Definitely an adventurous  and various life. Alex  started diving in 2010 and quit his IT carrier in 2013 to pursue his passions of scuba diving and photography.

alex-1a

Alex captured breathtaking underwater images in his worldly explorations recognizing him as a prolific adventure photographer.  He transitioned into the rare art form of underwater fine art photography, which instantly heralded him to worldwide recognition.  In 2015, his photo was presented at the Louvre in Paris.  His recent works may also be found in several books including Best of Photography 2016. Last but not the least, his exhibit of “California Mermaids” at the Lurie Gallery got an amazing deserved success.

alex-3

Let’s now Alex talk about his life

Once upon a time, when wheels were made of stone and phones took no photos, lived my grandma.  I loved my grandma and loved her stories about the people she knew and places she visited.  There was one story about a photographer.  There was no name, just a legend about a guy who could make any woman look beautiful with his camera.  I envied the guy.  I wanted to be like him.  I wanted my grandma to say that about me some day.

A lot of time has passed.  I’ve been around the world, changed jobs and cameras, taken pictures of unbelievable things.  But through all the life’s journeys, the pursuit of beauty through my lens has remained constant.  I am up to the challenge.  I want to hear some day: “He can make anything look beautiful with his camera”.

alex-5a

I always have a camera with me, so when I started diving, six years ago, I took the camera along. To tell you the truth, the camera takes me along now. It decides where we dive and what we do underwater. It always keeps a bit ahead of me. The camera even saved my life once on a solo dive on Virgin Islands when reef sharks on were inviting me for a dinner. My cameras and myself have been around and have seen enough to say: the best place to dive is not the most comfortable one, not the one with the warmest water neither best visibility. Our best dive spot is here, in California. I am talking about California kelp forest. There is nothing like it. Sunbeams are pouring at you from the top, seals are biting your fins, and fishes are coming close to you to check  whether you are eatable at all.  I won’t be writing too much, just look it up. Or check out my photos.
Unfortunately, we are loosing kelp forests here. The trees barely reach surface, the lives are all torn and sick. The reason remains unclear. The ocean water is warming up to start with. I hope ocean biologists will solve this before the kelp forest extinct here. We (my boat, my camera, my crew and myself) are going to spend this fall capturing the beauty of kelp forests for you.
Stay tuned to my site http://www.alexsherstudio.com.

Thanks Alex we will … SAVE THE OCEAN  

PAGINA PRINCIPALE - HOME PAGE

print

(Visited 251 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Translate:

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 37 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della stessa

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro e la pubblicazione e qualunque altro utilizzo del presente articolo e delle immagini contenute è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore che può essere contattato tramite

infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettimi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

5 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
marine militari
Materiali
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
Sicurezza marittima
Storia della subacquea
Storia Navale
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

For English readers

 


Do you like what you read and see on our site? OCEAN4FUTURE is a free blog, totally  independent, followed by million of people every year. Although mostly written in Italian Language,  ALL posts may be read in English, and other 36 languages.


We consistently publish Ocean news and perspectives from around the World that you may don’t get anywhere else, and we want to be able to provide you an unfattered reading.

Support us sharing our post links with your friends and, please consider a one-time donation in any amount you choose using one of the donation link in the portal.

Thanks  and stay with us.

OCEAN4FUTURE

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

Share