If you save the Ocean You save the Planet

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti- Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile. Crediamo che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo con la speranza che la classe politica comprenda l'emergenza in cui siamo, speriamo con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Archeologia subacquea, che passione: le meraviglie della Calabria d Roberta Eliodoro

livello elementare
.
ARGOMENTO: ARCHEOLOGIA
PERIODO: NA
AREA: CALABRIA
parole chiave: educazione

 

campi-scuola-archeologia-subacquea

Sono sempre più i subacquei appassionati di storia e archeologia, cui si aggiungono gli studenti di archeologia che desiderano ampliare il loro possibile ambito d’azione, avvicinandosi così alle attività subacquee. In entrambi i casi, l’acquisizione di nuove competenze non fa che giovare sia nell’ambito subacqueo che in quello archeologico! La moltiplicazione dei corsi, tenuti da seri professionisti, rende questo campo sempre più accessibile. Oggi parliamo del 5° corso di archeologia subacquea che viene organizzato con grande passione e dedizione dal Megale Hellas Diving Center in Calabria, nei pressi di Monasterace Marina.

Una regione che regala testimonianze di un glorioso passato
campo-scuola-archeologia-subacquea-divingCi troviamo lungo le ampie spiagge sabbiose del basso Ionio, nel cuore dell’antica Magna Grecia, luogo millenario di transito di popoli, che hanno lasciato numerose ed importanti testimonianze del nostre nobile passato! In particolare, nel territorio del comune di Monasterace Marina, lungo la costa del basso Jonio della provincia di Reggio Calabria, presso Punta Stilo, si trova l’area archeologica dell’antica Kaulonia (o Kaulon), costituita sia dal Parco Archeologico con annesso Museo a terra, sia dall’area archeologica sommersa sita nel tratto di mare antistante il Parco.

DCIM100GOPRO

Nel corso dei secoli, a causa di una progressiva erosione costiera e di fenomeni di bradisismo, si è infatti verificato un profondo mutamento della linea di costa, che è arretrata rispetto all’epoca di vita della colonia achea. In base a recenti studi geo-archeologici, sembra accertato che la linea di costa di fronte alla città di Kaulonia, in età greca, fosse spostata di circa 300 m più ad est rispetto a quella attuale, oltre che caratterizzata da una forma leggermente arcuata.

calabria-archeologia-campi-scuolaPer motivi di conservazione, alcuni materiali architettonici sono stati recuperati e si trovano oggi al Museo di Monasterace, visibili nella Sezione di Archeologia Subacquea. La gran parte si trova però ancora sott’acqua, visibile non solo ai subacquei con brevetto d’immersione ma anche a chi volesse fare snorkeling o apnea, grazie alla bassissima profondità del sito. Ma l’immersione nel sito archeologico sommerso di Kaulonia non è solo un tuffo nel passato… Ogni elemento architettonico antico è oggi circondato da colorate donzelle, diffidenti piccole cernie, ricci, nudibranchi, polpi, triglie, castagnole … in un’acqua trasparente e calda che solo lo Jonio calabrese sa regalare!


Apprendere le tecniche di archeologia divertendosi

Prendendo le mosse da un tale contesto privilegiato e da una richiesta sempre maggiore, sia da parte di studenti che di semplici appassionati, di poter prendere parte ad un cantiere archeologico subacqueo, il Megale Hellas Diving Center – grazie alla collaborazione con il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri Epizephirii e con il Museo e Parco Archeologico Sommerso di Kaulonia organizzò, nel 2013, un primo campo scuola di archeologia subacquea, con lo scopo di insegnare con rigore scientifico le metodologie e le tecniche che vengono utilizzate nell’archeologia subacquea. Il corso è particolarmente articolato e comprende i  metodi per l’individuazione ed il riconoscimento di un deposito archeologico, le tecniche di rilievo, sino alle procedure per lo scavo, recupero e primo trattamento conservativo dei reperti provenienti dal mare.

Imparare dai professionisti divertendosi

IMG-20160722-WA0009A seguito del successo del primo  campo Scuola di Archeologia Subacquea, l’appuntamento è diventato ormai annuale. Siamo ormai giunti alla 5° edizione, che quest’anno si svolgerà dal 16 al 23 luglio e, per la prima volta, prevederà le attività finali di documentazione proprio nel sito archeologico sommerso dell’antica Kaulonia. Il corso, cui possono accedere anche subacquei in possesso di  un brevetto di 1° livello Open Water Diver, prevede l’acquisizione di una buona conoscenza della materia partendo dalle nozioni base di Storia dell’Archeologia Subacquea e di Legislazione dei Beni Culturali, per poi affrontare le tecniche di prospezione, il posizionamento topografico, il rilievo subacqueo ed i metodi di scavo, per arrivare al recupero e al primo trattamento conservativo dei manufatti, nonché alla loro documentazione grafica e fotografica.

WP_004943Il corso, che verrà tenuto da istruttori subacquei ed archeologici, prevede lo svolgimento di attività didattiche in mare al mattino e attività di laboratorio al pomeriggio, svolte presso il Museo di Locri Epizephirii, dove si lavorerà su materiali provenienti dal territorio e dal mare della Locride. In particolare su anfore, con attività di lavaggio, riconoscimento delle forme, la schedatura ed il primo trattamento conservativo. Al termine del corso, della durata complessiva di 45 ore, verranno rilasciati un brevetto di specialità in Archeologia Subacquea (Advanced Underwater Archaeology) ed un attestato di frequenza da parte del Polo Museale Regionale della Calabria (valido per crediti formativi a discrezione degli istituti scolastici e universitari).

Scopri anche tu come comportarti in caso di un rinvenimento archeologico fortuito, come fare una segnalazione e come delimitare un’area di scavo! Vivi tutte le fasi di un cantiere archeologico subacqueo e lavora sui reperti che il mar Ionio ha preservato per noi! Ti aspettiamo.

 

eliodoroRoberta Eliodoro
Megale Hellas Diving Center
Immersioni – Escursioni – Archeologia
via C. Colombo II trav. 1/b
Marina di Gioiosa Ionica (RC)
Tel. 0964.411555 – 329.4640045
http://www.megalehellas.net
roberta@megalehellas.net  

 

PAGINA PRINCIPALE - HOME PAGE

print

(Visited 174 times, 1 visits today)
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Translate:

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 37 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della stessa

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro e la pubblicazione e qualunque altro utilizzo del presente articolo e delle immagini contenute è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore che può essere contattato tramite

infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettimi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

20 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Malacologia
Marina mercantile
marine militari
Marine militari
Materiali
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
Sicurezza marittima
Storia della subacquea
Storia Navale
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

For English readers

 


Do you like what you read and see on our site? OCEAN4FUTURE is a free blog, totally  independent, followed by million of people every year. Although mostly written in Italian Language,  ALL posts may be read in English, and other 36 languages.


We consistently publish Ocean news and perspectives from around the World that you may don’t get anywhere else, and we want to be able to provide you an unfattered reading.

Support us sharing our post links with your friends and, please consider a one-time donation in any amount you choose using one of the donation link in the portal.

Thanks  and stay with us.

OCEAN4FUTURE

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

Share