If you save the Ocean You save the Planet

NO PLASTIC AT SEA

NO PLASTIC AT SEA

Petizione OCEAN4FUTURE

Titolo : Impariamo a ridurre le plastiche in mare

Salve a tutti- Noi crediamo che l'educazione ambientale in tutte le scuole di ogni ordine e grado sia un processo irrinunciabile. Crediamo che l'esempio valga più di mille parole. Siamo arrivati a oltre 4000 firme ma continuiamo con la speranza che la classe politica comprenda l'emergenza in cui siamo, speriamo con maggiore coscienza
seguite il LINK per firmare la petizione

Ultimi articoli

  Address: OCEAN4FUTURE

su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Andrea Ghisotti (1951- 2010)

livello elementare
.
ARGOMENTO: PROTAGONISTI DEL MARE
PERIODO: XX SECOLO
AREA: NA
parole chiave: fotografia, Ghisotti


ghisotti-7

Il 18 febbraio 2010 scomparve Andrea Ghisotti, giornalista e fotografo professionista freelance, istruttore subacqueo, consulente e responsabile Ufficio Stampa presso la Cressi-sub, collaboratore delle principali riviste italiane ed europee di viaggi, natura, subacquea, vela, scrivendo più di 700 articoli. 

Dal 1978 aveva pubblicato, come autore o coautore, oltre ventidue libri sull’ambiente marino dedicati all’esplorazione, alla didattica, alla biologia ed ai relitti e altri scritti. Grandissimo fotografo subacqueo ci ha regalato splendide immagini che molti di noi avranno ammirato sulle riviste di settore ponendolo nel gotha dei fotografi italiani. Nella sua attività appassionata di ricerca aveva ritrovato e documentato l’incrociatore Diaz, il pirotrasporto Lombardo (nave di Garibaldi a Marsala) ed altre importanti navi perdute in Mediterraneo. Dal 2003 faceva parte dell’Accademia Internazionale delle Scienze e Tecniche Subacquee di Ustica ed è stato insignito del prestigioso Tridente d’Oro di Ustica nel 2003. Grazie Andrea per aver arricchito la storia della subacquea! Elisabetta Gatti lo ricorda in questo bellissimo articolo che sono sicuro toccherà chiunque lo abbia conosciuto e lo farà conoscere a tanti giovani che come lui amano il mare, la sua cultura e le sue creature. Grazie Elisabetta per questa testimonianza.

Andrea Ghisotti di Elisabetta Gatti

Ricordo come oggi quella traversata in traghetto dall’Isola del Giglio. Andrea aveva annullato il passare del tempo con un racconto fitto fitto di mare, avventure, viaggi, passione. Era il 1994, e qualche giorno dopo si sarebbe immerso per l’ennesima volta a Capraia, per dare definitivamente un’identità al relitto appena fuori dal porto di Capraia, l’Arado.

ghisotti-1

1968, Andrea con la sua prima macchina fotografica subacquea, la Siluro Nemrod

Del resto, che Andrea e il mare sarebbero diventati un binomio indissolubile, si poteva intuire fin da subito. Mamma subacquea esperta e papà illustre malacologo, già a dieci anni Andrea scende in apnea con maschera e pinne e a undici disegna su un quaderno tutti i motori fuoribordo che vede per mare. Avido divoratore di racconti di mare e avventura con un’adorazione per quelli che ha sempre considerato i suoi grandi maestri, Gianni Roghi, Victor De Sanctis, Cesco Ciapanna, si entusiasma alle lunghe navigazioni a vela con gli adorati zii. A quindici anni comincia con le immersioni, e subito dopo si lancia nei primi esperimenti fotosub, cercando di impermeabilizzare la sua Comet Biancini con un sacchetto di plastica.

Poco dopo arriva anche il brevetto di istruttore subacqueo Fips, fatto proprio con Duilio Marcante. Negli anni 70, mentre studia ingegneria meccanica, eccolo a importare le prime attrezzature fotosub Hugyphot e Imasub per conto di un negozio milanese. Smonta e rimonta configurazioni ancora caserecce, contribuisce alla progettazione di molte attrezzature. Suoi, i prototipi del flash Dolphin e SuperDolphin e delle custodie Minibox per flash Philips e Metz. Ed è a quel punto che decide di legare per sempre la sua vita al mare: lascia l’università e comincia a fare sul serio nel campo del giornalismo, complici un grande occhio fotografico, una penna svelta e una Nikon F scafandrata Ikelite. L’inizio di una lunga carriera che neanche una grave embolia presa nelle acque sarde in una calda giornata di agosto, riesce a fermare. Con una caparbietà e una determinazione che lasciano di stucco persino i medici, Andrea si rimette in piedi e riprende a immergersi: nel 1977 vende il suo primo articolo a Mondo Sommerso.

ghisotti-4

Andrea a bordo della sua amata Paperoga, il motorsailer con il quale ha effettuato le missioni nel Canale di Sicilia alla ricerca delle navi della Guerra dei Convogli

Passa il suo tempo a girare il Mediterraneo in gommone e tuffarsi in ogni baia, su ogni secca. Prende appunti, migliaia di appunti su tutto quello che vede là sotto. In inverno tiene corsi sub, prova e riprova configurazioni per le sue macchine fotografiche, si documenta su ogni naufragio, affondamento e grandi battaglie del Mediterraneo. Con i Lloyds di Londra ormai ha un filo diretto. E intanto pubblica articoli per riviste di subacquea, viaggi, natura, fotografia, vela, tempo libero italiane e straniere, specializzandosi soprattutto nella fotografia subacquea e naturalistica e nei reportage di viaggio. Dal 1992 al 2000 collabora con la rivista Aqua e ne diventa anche responsabile della fotografia subacquea. L’anno seguente è responsabile di una collana della Casa Editrice Mursia, dedicata al mondo sommerso. Comincia anche la sua collaborazione con la Cressi-sub come consulente tecnico sui nuovi prodotti.

ghisotti-3

Andrea negli anni 80, con il suo ARO. Nonostante avesse abbracciato la subacquea tecnica, a volte lo ritirava ancora fuori per qualche tuffo sotto casa.

Tra il 2005 e il 2008 collabora alla realizzazione del programma Vivere il Mare, 14 puntate in onda su Rai 2 incentrate sui relitti del Mar Rosso settentrionale, ed è autore e protagonista alla trasmissione Abissi, dodici puntate su Rai 2 dedicate alla subacquea e all’esplorazione di relitti in Mediterraneo e Mar Rosso. In trentanni, Andrea scrive oltre 700 articoli e pubblica 24 libri. Ma non si finisce mai di imparare, e Andrea, con qualche migliaia di immersioni alle spalle, si rimette a studiare da capo con la curiosità che pochi hanno, questa volta la subacquea tecnica. L’entusiasmo ha sempre messo la firma alla vita di Andrea. Aveva un fuoco dentro. Una capacità incredibile di vivere la vita, di catturarne le immagini, ma anche di usare le parole ricavandone un linguaggio immaginifico e uno stile assolutamente unico.  

 

Uno stile che lo ha portato ad affermarsi nel cuore dei suoi lettori. Quando raccontava un’immersione, ti sembrava di viverla riga per riga. Ti emozionava, ti sembrava di essere lì con lui, immaginavi che parlasse proprio a te che. E spesso, sul più bello, ti sorprendeva con un “corpo di mille balene!” piazzato al punto giusto.

ghisotti-5

Andrea e il team della Spedizione Andrea Doria, 2000

E sono i relitti, la sua enorme passione, dei quali è stato non solo documentarista, ma anche appassionato ricercatore: dalla scoperta dell’incrociatore Diaz al riconoscimento del Carnatic o del Lombardo (la nave di Garibaldi), dalla spedizione sull’Andrea Doria  alla ricerca della torpediniera Chinotto, dal traghetto Espresso Trapani all’Arado di Capraia, Andrea ha contribuito a ricostruire e divulgare la storia di oltre 130 navi e tantissimi uomini che nel mare, per il mare, hanno vissuto e sono morti.

diaz-canne-torre-n-4-robi-1-andrea-ghisotti

Foto della torre 4 dell’incrociatore leggero Diaz scattata da Andrea Ghisotti al relitto durante la spedizione del 2004 (tratta da un articolo di Ghisotti e Faggioli, “Rivista Marittima”)

Proprio per questo, nel 2008 The Historical Diving Society Italia gli conferisce il suo Award. La motivazione: “Centinaia di articoli su riviste di tutto il mondo e almeno una ventina di libri, scritti in una lingua fluida e immaginifica, illustrati da fotografie spesso strepitose. Con questi strumenti – e con l’insegnamento via via più avanzato delle tecniche d’immersione – Andrea Ghisotti ha dato e continua a dare un contributo personale di assoluto rilievo alla diffusione e al progresso del turismo subacqueo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Viareggio 2003. Il Presidente di The Historical Diving Society Italia, Faustolo Rambelli, consegna il HDS award ad Andrea Ghisotti

Sempre pronto a consigliare, a raccontare e raccontarsi, sempre positivo anche nelle peggiori situazioni, Andrea aveva la rara capacità di essere grande, senza mai mostrarlo. Ricordo ancora che quando gli hanno conferito il Tridente d’Oro nel 2003 era commosso, orgoglioso, non stava più nella pelle. Eppure a Ustica, quel giorno, non sembrava neanche che dovessero premiare lui. Lui, che girava nella piazza a fare foto agli altri.

Elisabetta Gatti

Alcune delle opere che Andrea Ghisotti ci ha lasciato:

2013  A una spanna dall’acqua. Trent’anni di avventure in gommone e sott’acqua
2010  Snorkeling nel Mar Rosso. Un modo divertente per conoscere i pesci e gli invertebrati di questo mare, nuotando…
2007  Pesci del Mediterraneo il mare più bello del mondo (Il fantastico mondo della natura)
2005  Mar Rosso (I segreti del mare)
2003 White Star Guides – Diving – Red Sea
2003  Guida ai relitti del Mar Rosso
2003  Tier und Pflanzen des Mittelmeers
2001  A una spanna dall’acqua. Trent’anni di avventure in gommone e sott’acqua
2001  Snorkeling nel Mediterraneo (Biblioteca del mare. Mondo sottomarino)
2001  Mar Rosso (Guide alle immersioni)
2000 Snorkeling nel Mediterraneo. Guida ai pesci e agli organismi
1999 Mar Rosso (I segreti del mare)
1998 Mar Rosso. Ediz. inglese (Classici per il turismo)
1996 Mar Rosso. Ediz. russa (Classici per il turismo)
1996 Pesci e coralli del Mar Rosso (Illustrati. Tutto)
1995 La mer Rouge (Classici per il turismo)
1995 Atlante dei pesci del Mar Rosso (I manuali di Aqua)
1995 La mer Rouge. Les merveilles du monde submerge (Classici per il turismo)
1995 Mar Rosso. Ediz. tedesca (Classici per il turismo)
1995 The red Sea. The marvels of the underwater world (Classici per il turismo)
1995 Mar Rosso. Le meraviglie del mondo sommerso (Classici per il turismo)
1995 Atlante dei pesci del Mediterraneo
1995 Rotes Meer. Die Wunder der Unterwasserwelt (Classici per il turismo)
1994 Mar Rosso (Guide alle immersioni)
1994 Mar Rosso (Il fantastico mondo della natura)
1994 Flora e fauna del Mediterraneo (Illustrati. Tutto)
1988 Wracks im Mittelmeer
1970 Pesci del Mediterraneo (Il fantastico mondo della natura)
1970 Pesci delle Maldive (Il fantastico mondo della natura)
1970 Mar Rosso (Il fantastico mondo della natura)
1970 Mar Rosso (Classici per il turismo)

L’ultimo libro scritto da Andrea, un’inedito autobiografico sulla sua vita vissuta a piene mani.

Atlante dei pesci del Mediterraneo (I manuali di Aqua)
Mar Rosso (I segreti del mare)
L’enciclopedia del sub (I grandi libri di Aqua)
L’enciclopedia del mare (I grandi libri di Aqua)

  

 

PAGINA PRINCIPALE - HOME PAGE

print

(Visited 1.525 times, 1 visits today)
Share

1 commento

  1. Cristina Cristina
    15/01/2017    

    Grazie dal cuore a Betti Gatti Ghisotti per questo restituirci Andrea nella sua autenticità, nella indimenticabile appassionata vitalità con cui ha sempre affrontato ogni immersione nella sua vita. La sua vita è stata d avvero immersa nella passione e nella inesauribile curiosità. A lui devo l’ incontro con il.mare profondo e le sue meraviglie. A lui con l affetto di sempre la mia gratitudine. Grazie Betti!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Legenda

Legenda

livello elementare articoli per tutti

livello medio articoli che richiedono conoscenze avanzate

livello difficile articoli specialistici

Translate:

Traduzione

La traduzione dei testi è fornita da Google translator in 42 lingue diverse. Non si assumono responsabilità sulla qualità della stessa

La riproduzione, anche parziale, a fini di lucro e la pubblicazione e qualunque altro utilizzo del presente articolo e delle immagini contenute è sempre soggetta ad autorizzazione da parte dell’autore che può essere contattato tramite

infoocean4future@gmail.com


If You Save the Ocean
You Save Your Future

OCEAN4FUTURE

Salve a tutti. Permettimi di presentare in breve questo sito. OCEAN4FUTURE è un portale, non giornalistico, che pubblica articoli e post di professionisti e accademici che hanno aderito ad un progetto molto ambizioso: condividere la cultura del mare in tutte le sue forme per farne comprendere la sua importanza.

Affrontiamo ogni giorno tematiche diverse che vanno dalla storia alle scienze, dalla letteratura alle arti.
Gli articoli e post pubblicati rappresentano l’opinione dei nostri autori e autrici (non necessariamente quella della nostra redazione), sempre nel pieno rispetto della libertà di opinione di tutti.
La redazione, al momento della ricezione degli stessi, si riserva di NON pubblicare eventuale materiale ritenuto da un punto di vista qualitativo non adeguato e/o non in linea per gli scopi del portale. Grazie di continuare a seguirci e condividere i nostri articoli sulla rete.

Andrea Mucedola
Direttore OCEAN4FUTURE

Chi c'é online

7 visitatori online

Ricerca multipla

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
Archeologia
Associazioni per la cultura del mare
Astronomia e Astrofisica
Biologia
Cartografia e nautica
Chi siamo
Conoscere il mare
Didattica
disclaimer
Ecologia
Emergenze ambientali
Fotografia
Geologia
geopolitica
Gli uomini dei record
I protagonisti del mare
Il mondo della vela
L'immersione scientifica
La pesca
La pirateria
La subacquea ricreativa
Lavoro subacqueo - OTS
Le plastiche
Malacologia
Marina mercantile
Marine militari
marine militari
Materiali
Medicina subacquea
Meteorologia e stato del mare
Normative
Ocean for future
OCEANO
Oceanografia
per conoscerci
Pesca non compatibile
Programmi
Prove
Recensioni
Relitti Subacquei
Reportage
SAVE THE OCEAN BY OCEANDIVER campaign 4th edition
Scienze del mare
Sicurezza marittima
Storia della subacquea
Storia Navale
subacquea
Subacquei militari
Sviluppi della scienza
Sviluppo compatibile
Tecnica
Uncategorized
Uomini di mare
Video

For English readers

 


Do you like what you read and see on our site? OCEAN4FUTURE is a free blog, totally  independent, followed by million of people every year. Although mostly written in Italian Language,  ALL posts may be read in English, and other 36 languages.


We consistently publish Ocean news and perspectives from around the World that you may don’t get anywhere else, and we want to be able to provide you an unfattered reading.

Support us sharing our post links with your friends and, please consider a one-time donation in any amount you choose using one of the donation link in the portal.

Thanks  and stay with us.

OCEAN4FUTURE

 i nodi fondamentali

I nodi fanno parte della cultura dei marinai ... su Amazon puoi trovare molti libri sul mare e sulla sua cultura :) clicca sull'immagine ed entra in un nuovo mondo :)

Follow me on Twitter – Seguimi su Twitter

Tutela della privacy – Quello che dovete sapere

Share